Muffin integrali alla frutta

 

Articolo di Valeria, Vaniglia Zenzero e Cannella

 


Anche i dolci possono essere fatti in un’ottica di sostenibilità, se scegliamo con cura i nostri ingredienti, possiamo ottenere dolcetti buoni e sani sia per noi che per l’ambiente.

Il primo passo è evitare gli sprechi. Spesso i dolci da pasticceria sono molto ricchi in grassi e proteine animali, che oltre a non essere sempre indispensabili, non fanno bene a noi, e a volte a causa di processi industriali poco rispettosi degli animali, non fanno bene nemmeno agli animali.

Proprio per questo sempre più spesso provo ricette vegane, sorprendendomi ogni volta di quanto questi dolci dal sapore integrale e poco raffinato possano essere buoni e golosi.

Ho scelto dei muffin che ho fatto con purea di mela e pera per sostituire la parte liquida data in genere dalle uova e amalgamare l’impasto. Per gli ingredienti grassi ho scelto olio di semi di mais, e suggerisco anche l’olio di riso, adatto alle cotture in forno e ai dolci in quanto è insapore. Poco zucchero perché la frutta ne è già ricca, frutta secca e un po’ di scorze di agrumi e cannella, per una colazione sana e coccolosa.

 

Ingredienti per 10 muffin

150 g di farina integrale

50 g di farina bianca

50 g di farina di mandorle

2 manciate di pinoli

2 mele, 1 pera

50 g di olio di mais

3 cucchiai di sciroppo d’acero

10 g di zucchero di canna

mezza bustina di lievito

scorze di limone e arancia grattugiate

un pizzico di cannella

 

Procedimento

Frullare una mela e una pera con poca acqua, aggiungere lo sciroppo d’acero e l’olio. Tagliare a cubetti la mela che avanza.

Mischiare farine e lievito, quindi aggiungere anche la farina di mandorle e lo zucchero di canna. Aggiungere gli ingredienti a purea, le scorze di agrumi e la cannella. Mescolare bene, in ultimo aggiungere i pinoli e la mela a cubetti e amalgamare.

Distribuire l’impasto nei pirottini da muffin e infornare a 190° per 20-25 minuti.

Lasciar raffreddare, cospargere di zucchero a velo e servire con un buon tè o con centrifugato di mela.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *