Una ricetta che è un’idea

Sostenibile.com Pesto con le zucchineArticolo di Nilli

Oggi vi propongo una più che una “ricetta”.. Un’idea…

Per sfruttare le zucchine ora che vien la bella stagione e le troviamo negli orti, sui banchi del mercato, nei GAS, nei supermercati….

Il MIO Pesto di zucchine!

MIO perchè l’ho “inventato” di sana pianta: non c’entra nulla col pesto alla genovese! Se non il colore ed alcuni ingredienti! ;D 

Ovviamente si presta benissimo alla Vostra creatività: provatelo così, scambiate qualche ingrediente (leggendoli capirete).. CreateVi il Vostro a partire da questo!

Cosa ci serve per una bella porzione

(con cui condire la pasta per 4/5 persone, per condire la pasta per 2 e poi da mettere sui crostini, da mangiare con del pinzimonio di verdura sia cruda che cotta, o anche per 2 ma poi da congelare il resto!)

5 zucchine medie
1 bello spicchio d’aglio (io lo adoro! ma se non vi piace potete anche ometterlo)
una manciata di basilico fresco
5/6 noci di macadamia
(ho usato queste noci perchè hanno un sapore molto particolare che secondo me si sposa benissimo con le zucchine, e fanno anche bene: MA potete anche sostituirle con pinoli, noci, mandorle)
olio extra vergine di oliva
sale

Come si prepara:

si lavano bene le zucchine e si tolgono le parti finali, quindi si fanno a fette grossolane e si aggiungono gli altri ingredienti, noci di macadamia, aglio, basilico fresco ben lavato, poco sale, olio evo… Da frullare/mixare/pestare! Regolare a gusto di sale ed olio!

Io ho un robottino da cucina a mano: quindi ho usato quello!
NOTA BENE: si frulla TUTTO a CRUDO!
Oggi a pranzo io ci condirò la pasta.. E Voi?!!

In ogni caso.. Buon Appetito!



Questo articolo è stato pubblicato in Alimentazione e Ricette e taggato come , , il da
Una foto di Nilli

Informazioni su Nilli

Dalla Toscana con furore, Nilli si è laureata in Giurisprudenza all’Università degli studi di Pisa con una tesi sui diritti degli animali in ambito alimentare: ha da sempre a cuore la tematica della tutela ambientale e dell’alimentazione sana e sostenibile che sviluppa nella sua cucina tradizionale ma creativa. Inizia a cucinare appena riesce a stare in piedi: ad oggi crea ricette semplici, golose e sfiziose, che propone sul blog, in radio, sui social network. Inoltre si occupa di eventi, locali, comunicazione e living.

| lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *