Non basta aprire il frigorifero

Sostenibile.com ciboPer 800 milioni di persone nel mondo, nutrirsi è una difficoltà quotidiana. Ma cosa accadrebbe se, all’improvviso, questa sfida diventasse la nostra? “Hungry. A molti non basta aprire il frigorifero” è un’iniziativa promossa da Istituto Oikos Onlus, organizzazione no-profit che opera in Italia e nel mondo per la tutela delle risorse naturali e lo sviluppo sostenibile, per informare e sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell’accesso al cibo.

In un modo originale: invitando i milanesi a mettersi alla prova scalando un albero della cuccagna alto cinque metri. I coraggiosi che raggiungeranno la cima arrampicandosi sul palo che sostiene la struttura potranno godersi un aperitivo gratuito servito da un elegante cameriere. I partecipanti sperimenteranno così quanto può essere difficoltoso procurarsi il cibo, un bene prezioso da non dare per scontato e da scegliere con cura.

Il diritto al cibo è un Diritto Umano Fondamentale. Ogni giorno produciamo cibo sufficiente a garantire 2800 calorie per ognuno dei 7 miliardi di abitanti del pianeta, eppure, 25mila persone ogni giorno muoiono di fame o di malattie a questa legate.

Cambiare il modello di produzione e distribuzione di cibo che permette questo paradosso è responsabilità di tutti e il contributo di ognuno è fondamentale, anche a partire dal modo in cui si sceglie di riempire il frigorifero. Questi i temi della campagna “Hungry.

A molti non basta aprire il frigorifero”, che partendo da una sfida divertente, attraverso un sito web, un video e comunicazione on e off line, vuole incentivare le persone a sostenere con le proprie scelte di consumo un sistema alimentare capace di garantire accesso alle risorse ai piccoli agricoltori, di frenare la speculazione sul cibo e di tutelare l’ambiente.

L’iniziativa fa parte del progetto “Cambia il clima”, realizzato da Istituto Oikos e Oxfam Italia e finanziato dal Ministero degli Affari Esteri ed è ospitata da Goodesign – The Natural Circle, mostra dedicata all’ecodesign e all’abitare sostenibile, curata da Best Up, Associazione Consorzio Cantiere Cuccagna e Officina Temporanea.

Inaugurazione martedì 14 aprile – ore 18 Cascina Cuccagna – via della Cuccagna 2/4 Milano

Orari di apertura:

Dal 15 al 19 aprile – dalla 18,00 alle 20,00

25 aprile dalla 18,00 alle 20,00

26 aprile dalle 14,00 alle 16,00

Un commento su “Non basta aprire il frigorifero

  1. nicoletta.vian@fastwebnet.it'Nicoletta Vian

    Sono d’accordo nell’attribuire al cibo un valore diverso da quello attribuito dal consumatore comune. Il consumatore 2.0 sa che è il cibo è ricchezza preziosa, alla quale non è scontato accedere, per la quale vengono spese e consumate una serire complesse di relazioni e risorse.
    Occorre allevare ed educare le generazioni giovani e meno giovani che il consumo è finito.
    Il consumo alimentare va sostituito con il concetto di atto di nutrimento, azione quotidiana necessaria, salutare e sostenibile,

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *