Stile sostenibile

LogoStileSostenibileStile Sostenibile per la giornata di domenica 6 marzo propone a Torino in via Cesare Lombroso 16 un appuntamento speciale in concomitanza con San Salvario Emporium, una Conferenza e un Workshop legati alla conoscenza dei materiali che ci circondano a cura di Humake.it.

Noi tutti siamo circondati da materiali ed oggetti di ogni forma e colore. Ogni giorno utilizziamo “cose” di cui molto spesso ignoriamo l’origine e gli ingredienti che le compongono.

Lo sapete, ad esempio, che i telefoni in uso negli anni ‘60 erano più ecologici degli smartphone moderni? Il telefonino che abbiamo in tasca, infatti, contiene più di 30 materiali considerati “critici”, cioè scarsissimi in natura, non rinnovabili e provenienti da Paesi lontani spesso in guerra. E il telefono vintage del ‘55? Non conteneva alcun materiale critico.

Per poter avere uno stile di vita all’insegna della sostenibilità, diventa allora sempre più importante iniziare a porsi alcune semplici domande. Da dove nascono gli oggetti? Come vengono estratti e prodotti i materiali che li compongono? Qual è la loro “impronta ecologica”? Quando termina la loro “vita”? Cosa se ne fa dopo? Com’è possibile riutilizzarli? Esistono delle alternative?

Attraverso un rocambolesco viaggio che ci porterà da remoti e sconosciuti luoghi della Terra fino alle nostre case, scopriamo l’origine, la vita, l’impatto sull’ambiente e le possibilità di riciclo e riuso dei più comuni oggetti che fanno parte delle nostre vite.

Partendo dall’osservazione degli oggetti che ci circondano per risalire all’origine della loro nascita, scoprendone i materiali con cui sono stati realizzati e la loro relazione con l’ecosistema naturale e sociale.

Questo aiuta a decodificarli, a scoprirne il loro ciclo di vita e il potenziale intrinseco delle risorse di cui sono composti. Da qui è facile diventare protagonisti della trasformazione dell’oggetto: smembrandolo e distruggendolo, gli si fa cambiare non solo la forma ma anche la destinazione d’uso. Salvandolo dal cassonetto dei rifiuti, attribuendogli nuovo valore e allungandogli la vita.

Materiali ed oggetti

La conferenza è ad ingresso libero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *