WikiHouse

Sostenibile.com wikihouseWikiHouse è un progetto open source che permette alle persone di progettare e costruire la propria casa. Il progetto si rivolge sia ai mercati emergenti che a quelli in via di sviluppo. Potrebbe essere questo il futuro delle abitazioni?

Le varie parti della casa si assemblano insieme come un puzzle, senza bisogno di colla con l’aiuto di qualche bullone e viti.

Cosa deve fare la persona interessata a costruirsi la casa? Come prima cosa deve scegliere il design e scaricare il programma online gratuito. Poi si inviano i piani ad una segheria dove i vari componenti sagomati vengono tagliati.

Il materiale a questo punto viene consegnato nel posto desiderato e la casa può essere assemblata anche da non esperti del settore. L’edificio è realizzato con materiali locali, eliminando la necessità di trasportare i pezzi per lunghe distanze.

Simile ai mobili di una nota marca svedese, il kit contiene tutto il necessario per costruire la casa tra cui i vari strumenti.

Come progetto open source, l’idea si è diffusa in tutto il mondo. C’è una comunità nei Paesi Bassi. Case di questo tipo sono state costruite a Christchurch, Nuova Zelanda, come risposta ai terremoti del 2011. Si è provato a costruire queste anche nelle in favelas in Brasile e nelle regioni povere della Cina. Le agenzie umanitarie stanno pensando di utilizzarla per operazioni di soccorso.

Il team del Regno Unito sta pensando di lanciare una versione di tipo commerciale, utilizzabile come un capannone, casa estiva o studio per artisti. Vorrebbero vedere il progetto implementato a livello nazionale per aiutare le persone in difficoltà in particolare a Londra, ma ci sono ancora degli ostacoli da superare.

La struttura leggera della casa la rende particolarmente adatta ad essere smontata e riutilizzata. La forma delle pareti è fatta in modo da avere all’interno una cavità naturale che può essere riempita con del materiale isolamento.

L’ultimo prototipo realizzato è WikiHouse 4.0 è l’ultima casa di un progetto iniziato tre anni fa. È in mostra al London Design Festival 2014 fino a Venerdì 26 settembre. WikiHouse 4.0 porta il concetto molto più vicino a una casa rispetto alle versioni precedenti. È alta due piani dotata di finestre con doppi vetri. L’impianto elettrico, di illuminazione e di ventilazione sono dotati di sensori controllati da un telefono cellulare e dotati di comando vocale.

Uno degli obiettivi di WikiHouse è quello di rendere, case ad alta efficienza energetica sostenibili, più accessibile e questa versione include una serie di innovazioni che portano questo obiettivo più vicino come luci a LED a bassa energia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *