La città sotterranea di Montreal

Sostenibile.com RésoArticolo di Camilla Munno

Montreal, la cosmopolita capitale del Quebec, nota per la sua architettura coloniale, nasconde una città sotterranea, una realtà underground denominata Réso. La città sotterranea rappresenta un elemento fondante della struttura urbana ed il sottosuolo è una risorsa fondamentale da utilizzare nel giusto modo.

Un’intrecciarsi di 33 chilometri di passaggi pedonali sotterranei, collegati tra loro e con le fermate di metro ed autobus, utilizzabili dall’alba fino alla sera tardi. Un’avventura urbana underground, una nuova visione della città e dell’intrattenimento.

Un susseguirsi di corridoi decorati con opere d’arte, sculture e fontane, che conducono a piazze, centralità e luoghi di incontro di vario tipo, connessi da labirintiche scale mobili.

Una vera e propria città che sfrutta al massimo le potenzialità del sottosuolo, un’alternativa per i cittadini nei mesi più freddi dell’anno, che permette a residenti e turisti di continuare ad uscire, divertirsi, comprare e mangiare in un luogo un po’diverso dal solito che riesce ad affrontare il rigido inverno.

Ristoranti con cucine di tutto il mondo, cinema e centri commerciali, tra cui il Centre Eaton uno dei più grandi del Nord America, piste di pattinaggio, giardini, mostre, concerti ed i festival jazz del Musée d’Art Contemporain e del Palais des Congrès in un ambiente sempre riscaldato, ampio, molto ben organizzato, pulito e luminoso.

Un’idea di spazio urbano davvero innovativa che sfrutta a pieno le potenzialità di una città, un capolavoro architettonico che coi suoi 120 ingressi rappresenta la metropoli nella metropoli, la dimensione parallela di Montreal, la gemella sotterranea di una città.

Una ville intérieure nella quale molti edifici sono connessi tra le due città, le fondazioni degli edifici al di sopra spesso si fondono con gli spazi sottostanti, l’arte pubblica si diffonde ovunque,  non solo un centro di attrazione turistica ma un esempio di sviluppo urbanistico della città sotterranea connessa ad un trasporto pubblico davvero efficiente.

La città ospita uffici, unità abitative, 5 università, alberghi ed è attraversata da 11 stazioni della metropolitana, ha 120 punti d’accesso sparsi per la città e viene attraversata ogni giorno da migliaia di persone negli spostamenti casa/lavoro.

Una realtà unica che rappresenta al meglio lo sviluppo della città, fornisce i servizi fondamentale della vita urbana, una politica urbana che ha portata ad una pianificazione del sottosuolo davvero raffinata, che ha agito pensando mettendo in atto bonifiche, considerando l’incidenza delle vibrazioni e le problematiche di interazione tra suolo e sottosuolo, riducendo così il carico urbanistico in superficie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *