La sostenibilità degli imballaggi

Sostenibile.com green packagingLa sostenibilità è uno dei problemi più pressanti di oggi in tutto il mondo e, forse, soprattutto per l’industria dell’imballaggio. I progressi compiuti negli ultimi decenni non devono essere ignorati. Dal 2000 i livelli di riciclaggio nel mondo sono aumentati in modo significativo, e il volume di rifiuti inviati in discarica si è drasticamente ridotto su base pro capite.

Inoltre, stiamo assistendo al crescente uso delle nuove tecnologie. L’imballaggio “intelligente” e i nuovi sviluppi nel campo dei rivestimenti stanno giocando un ruolo fondamentale nel garantire che il packaging per il cibo e le bevande siano il più possibile riciclabili.

A prescindere da questi risultati, resta una notevole quantità di lavoro da fare se le aziende vogliono rispondere veramente alla domanda cruciale della sostenibilità. In sostanza, è di vitale importanza per le organizzazioni guardare oltre obiettivi a breve termine, e valutare i flussi di rifiuti a tutti i livelli del ciclo di vita del prodotto.

Sono molte le aziende che stanno “guardando” verso imballaggi più leggeri come strumento per migliorare la loro sostenibilità e risparmiare sui costi, è importante ricordare il ruolo fondamentale che il confezionamento gioca nella protezione e vita del prodotto. Il giusto equilibrio deve essere trovato se la sostenibilità non vuole semplicemente essere relegata a un mezzo per migliorare i profitti. Ma il raggiungimento di questo equilibrio non è facile, con una moltitudine di fattori in gioco che devono essere presi in considerazione.

Ritorno alle origini

Un primo passo cruciale per le imprese quando vogliono valutare il loro approccio alla sostenibilità è quello di iniziare fin dall’inizio, esaminando esattamente quali componenti costituiscono un prodotto e il suo imballaggio. Molti dei beni di consumo di oggi sono stati riprogettati per essere fabbricati con materiali riciclabili senza alcun problema per l’integrità del prodotto, la sicurezza o l’estetica. Semplicemente, massimizzando l’utilizzo di materiali riciclati e minimizzando la creazione di componenti non riciclabili questo ha un impatto immediato e diretto sui rifiuti prodotti.

L’importanza dei controlli

Condurre una verifica del flusso di rifiuti dovrebbe costituire una parte essenziale per qualsiasi azienda che vuole raggiungere livelli più elevati di sostenibilità. Con l’aumento della legislazione ambientale, sia a livello europeo che nazionale, è più che mai importante che le organizzazioni determinino esattamente da dove provengano i rifiuti. Ciò richiede di valutare ogni aspetto della catena dalla scatole ai pallet ai fornitori, al trasporto dei consumatori.

Un ulteriore controllo dovrebbe essere quello di garantire che tutti gli attori interessati siano ugualmente impegnati per la causa della sostenibilità. E ‘possibile che una singola organizzazione stia facendo un ottimo lavoro per ridurre degli sprechi, ma che alla fine altri attori della filiera non siano così attenti. Una completa analisi del ciclo di vita del prodotto assicura che tutti gli attori stiano lavorando nel modo migliore.

Educare il consumatore

In molti modi, i consumatori oggi sono più consapevoli che mai della loro impronta ecologica. Campagne di sensibilizzazione governative, sia a livello locale e nazionale, hanno contribuito in modo significativo ad aumentare le persone consapevoli e capire quello che può o non può essere riciclato. Eppure i prodotti riciclabili continuano a finire nei rifiuti destinati in discarica. E ‘quindi fondamentale che le aziende colgano tutte le opportunità per dare quante più informazioni sul prodotto e sull’imballaggio per far capire quali siano i prodotti che possono essere riciclati, e come questo dovrebbe essere fatto. Un modo innovativo per farlo è attraverso l’uso di loghi che i consumatori possono chiaramente riconoscere.

I progressi tecnologici

Accanto a una maggiore consapevolezza da parte del consumatore, stiamo assistendo anche a più sofisticate forme di tecnologia nel settore del packaging, che stanno contribuendo a più alti livelli di sostenibilità. Ad esempio, alcune aziende stanno facendo la transizione da materiali plastici non riciclabili come il polistirene a riciclabili come il  PET e PET bio, andando verso il raggiungimento dei rifiuti zero. Il bio PET è una svolta ambientale e tecnologica che permetterà alle aziende di approvvigionarsi di plastica a base di piante che possono rapidamente ridotte a agro-rifiuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *