Orti de la Malpenga

Sabato 29 e domenica 30 settembre 2018 si terrà la IV Edizione di “ORTI DE LA MALPENGA – mostra mercato per l’orto, il frutteto d’autunno e altre meraviglie” organizzata dall’Associazione l’OrtoAccorto in collaborazione con l’Accademia Piemontese del Giardino (presieduta dall’arch. Paolo Pejrone), la Delegazione di Biella del FAI Fondo Ambiente Italiano, Slow Food condotta di Biella e l’Istituto Agrario biellese “Vaglio Rubens” IIS Gae Aulenti.

La manifestazione si svolge nel suggestivo parco storico – disegnato dall’architetto paesaggista Giuseppe Roda tra l‘800 e il ‘900 – della “Villa La Malpenga” di Vigliano Biellese (Biella) e nell’adiacente orto. I quattro ambiti principali sono:

  • Mostra mercato. Un’attenta selezione di circa cinquanta produttori, ambasciatori delle eccellenze ortofrutticole locali e nazionali e della biodiversità.
  • Nel grande orto dimostrativo, lezioni pratiche con il supporto dei professori e allievi dell’Istituto Agrario Gae Aulenti di Biella.
  • Conversazioni nel verde. Una serie di testimonianze-racconti-conversazioni-conferenze con, tra gli altri, Paolo Pejrone, Vittorio Sella della Sella & Mosca, Piercarlo Grimaldi dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo; tanti laboratori e molto altro.
  • Orto a tavola. In veranda e nella terrazza antistante la villa con la Famiglia Ramella (Ristorante La Croce Bianca di Oropa), degustazioni tematiche con l’ambasciatore dei mieli e una “verticale” di sidro, assaggi direttamente dall’orto e poi show cooking dell’esperta delle culture gastronomiche locali Mina Novello e di Sergio Vineis, da 15 anni chef stellato de Il Patio di Pollone. L’Istituto Alberghiero IIS Gae Aulenti metterà al lavoro i propri studenti su specialità legate all’orto.

Tra le novità dell’edizione 2018, agli Orti de La Malpenga viene inaugurata una rassegna/viaggio tra le regioni d’Italia con lo scopo di valorizzare, una volta di più, l’estrema varietà e ricchezza del patrimonio ortofrutticolo italiano. Quest’anno è stata scelta la Regione Sardegna, che durante la manifestazione, grazie all’Ente Forestale Regionale Forestas, presenterà alcune essenze molto particolari e poco conosciute che si potranno scoprire e conoscere alla mostra mercato (con selezionati produttori ortofrutticoli arrivati appositamente dall’isola), nell’ambito delle “conversazioni nel verde” e in una serie di laboratori tematici tra i quali la produzione dei tradizionali torrone e pane cerimoniale. Iniziativa in collaborazione con il Circolo “Su Nuraghe” di Biella”.

Paolo Pejrone, innamorato della storia de La Malpenga e ideatore, insieme all’Associazione OrtoAccorto, della manifestazione, ci ha confessato: “Le insalate sono, insieme ai prezzemoli, al basilico, al rosmarino, alle salvie ed a molti altri “capricci” i punti forti di un quadro vivo, generoso ed effimero dove i minuti possono diventare stagioni e le ore si possono trasformare in sogni: assaggiare le “proprie” verdure è un grande privilegio”.

Inoltre, grande attesa per un’iniziativa insolita a cura del FAI Fondo Ambiente Italiano – delegazione di Biella: fuoriORTI, incontri e conversazioni Biella fa territorio durante la due giorni de Gli Orti de La Malpenga: da non perdere domenica 30 settembre – ore 11.00: Ernesto Panza di Biumo e Guido Piacenza a spasso nel Parco de La Malpenga Programma e prenotazioni fuoriORTI su faiprenotazioni.it. Gli eventi fuoriORTI sono a pagamento a favore e a cura della Delegazione FAI di Biella.

Gli Orti de La Malpenga

Sabato 29 e domenica 30 settembre 2018

Villa La Malpenga

Via per Ronco – 13856 Vigliano Biellese (Biella)

Orari: 9.30-18.30 (chiusura casse 17.30)

Ingresso 7 euro (aderenti FAI e Slow Food 5 euro)

Bambini sotto ai 14 anni: gratuito.

Accesso da: Biella-Chiavazza > Ronco Biellese > La Malpenga

I cani sono benvenuti!

Segreteria organizzativa

info@orti.lamalpenga.it

  1. +39 3482642603

www.orti.lamalpenga.it

Contatti stampa

Federico Amato

Amaris Milano

  1. +39 0289077394
  2. +39 3485261626

f.amato@amarismilano.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *