Archivi autore: giulia

Tofu alle erbe…home made

 

Articolo di Valeria, Vaniglia Zenzero e Cannella

 

 

Oggi parliamo della soia, un legume sempre più presente sulle nostre tavole, uno tra i più ricchi in proteine, sano e ottimo sostituto della carne, soprattutto se accompagnato da cereali (anche solo il pane). I grassi contenuti nella soia sono prevalentemente insaturi e polinsaturi, per dirla semplice sono i grassi utili ad abbassare il colesterolo. Inoltre è ricca di calcio, in 100 g di soia ci sono ben 257 mg di calcio contro i 119 mg presenti in 100 g di latte.
Questi sono tutti ottimi motivi per abituarsi a consumarla spesso, cercando tanti modi per renderla buona e sempre più presente nella nostra alimentazione quotidiana.
Pur avendo origini orientali la soia è coltivata anche in Italia (e in molti altri Paesi d’Europa). Acquistando soia biologica troveremo sulla confezione anche la provenienza, per scegliere così quella delle nostre terre.

Realizzare il tofu a casa Continua a leggere

Smart(cit)ies: datemi un parola e vi cambierò il mondo.

 

Articolo di Giulia Li Destri Nicosia

 

Foto di Hidden Side

E c’ho provato, eh?

Ma non c’è nulla da fare:

sono figlia degli anni 80.

A causa di quei 4 (quattro) miseri anni che mi hanno separata dal ‘90, nel mio immaginario regna sovrano il Drive In, lo zainetto Invicta Jolly e sono colta da veri e propri attacchi di ipomania[1] quando ascolto una canzone a caso della Carrà o, peggio, di Sabrina Salerno.

Dato lo stato dell’arte, è indubbio che per me la parola smart evochi, in primo luogo, una e una sola cosa: un confetto al cioccolato ricoperto di zucchero colorato. E punto. La praticità, la lubrica dolcezza, la scorrevolezza effimera con cui era possibile ingozzarsi di quei confettini peccaminosi direttamente dal loro package tubolare, rendevano noi, bambini figli degli anni 80, dei teneri tossicomani in erba, che andavano in giro con mamma e papà riproducendo freneticamente un gesto che, da lì a poco, ci avrebbe resi pronti ad essere dei perfetti prozac addicted.

Inutile negarlo: nei suddetti confetti al cioccolato c’è tutta l’essenza dell’essere smart. La velocità dell’ingozzarsi, la praticità del farlo senza nemmeno toccarli con le mani, l’usabilità della confezione, l’appeal dei colori e delle forme, Continua a leggere

Software libero, informatica consapevole!

 

Articolo di Chiara Paolillo

 

 

Svariate migliaia di pc in un anno finiscono in discarica. Solo in Piemonte. «Noi ci mettiamo in mezzo per riutilizzare materiale informatico funzionante e allungare la vita dei computer». Sono i ragazzi dell’Officina Informatica Libera, associazione nata tre anni fa, a cui fanno capo una ventina di soci.

Hardware e software, le due vie in cui è possibile fare informatica in modo consapevole. Ma partiamo dall’hardware… «Qui in Italia i prodotti informatici sono visti come un bene di consumo – prende la parola Roberto Guido, Bob – I tablet ora vanno di moda, ma sono un oggetto che si rompe facilmente, saranno rifiuti nel giro di poco». E se si guarda al prezzo di questi prodotti, inevitabile è farsi delle domande.  Continua a leggere

La domanda e l’offerta (ma soprattutto la domanda)

 

Articolo di Anna Paola Quaglia

 

 Le cercle rouge – Gérard Fromanger, 1971

 

È un sabato pomeriggio autunnale. Entro in un posto affollato, colorato, minimal, decisamente urban XXI secolo, che vende dai feltrini per non rovinare il parquet ai prodotti per il corpo, passando dai leds per le bici. Tutto rigorosamente low cost. Bene, ogni volta che ci metto piede non posso fare a meno di chiedermi il perché le persone decidano di passare parte del loro tempo libero in un posto del genere (pongo a me stessa questa domanda visto che c’ero anche io). E si sa, al giorno d’oggi il tempo libero è sempre più ridotto. Persone in fila indiana Continua a leggere

Una dispensa indispensabile.

 

Articolo di Claudia Piazza

 

Foto di Renato Ghiazza

 

Chiara e Roberto, oltre ad essere due persone squisite e disponibili, gestiscono con passione il loro Indispensario (un mix tra “indispensabile” per cucinare e “dispensa”) in piazza De Amicis 80/c a Torino, fermata della metropolitana “Dante”.

Nella vita sono due professionisti nel mondo dell’arte, lei cura gli allestimenti museali presso il Castello di Rivoli e lui si occupa di arte contemporanea in giro per il mondo. Grazie a questo lavoro entrambi  hanno iniziato a “collezionare” spezie utilizzandole per arricchire le loro bontà culinarie. La cucina è la passione che li ha fatti incontrare per poi Continua a leggere

Un intervento collettivo

 

Articolo di Carolina Gomez

 

 

Foto di Aquila

Urbanistica e sostenibilità sono due tematiche che per molti rimangono concetti indefiniti, molto ampi e a volte confusi, principalmente per chi non sa cosa veramente significano e in quali campi della nostra società sono coinvolti; al contrario sono una realtà in cui molti di noi anche senza essere architteti o progettisti possiamo intervenire in maniera attiva.

La costruzione e lo sviluppo della città è una problematica propria della figura che ricopre il ruolo di pianificatore urbano: analizzando contesti e bisogni della comunità e del comune (cittadini ed entità governative) egli applica le proprie conoscenze per generare spazi pubblici e incrementare le dinamiche della città. L’urbanistica, scienza che studia questa branca dello sviluppo, considera e paragona numerose variabili per creare posti e attività di condivisione nei quali si possa vivere la città in maniera collettiva. Visto che ogni contesto e ogni comunità è nettamente differente dal resto delle altre, ogni città con i suoi parchi, piazze, edifici e strade, dà un’impressione differente, giacchè ognuna è strutturata e vissuta in modo diverso.

E tutto questo cosa ha a che vedere con la sostenibilità? Continua a leggere

Sostenibile.com a Carriera&Futuro

 

 

“Non aspettare il momento opportuno: crealo!”, diceva George Bernard Shaw e JEToP ha colto il vero significato delle sue parole. Infatti, partendo da un progetto ambizioso ed originale, siamo giunti alla realizzazione di un luogo, in cui potessero incontrarsi offerta e domanda di lavoro, che ha permesso di accorciare le distanze, spesso quasi incolmabili, fra Università ed aziende. Stiamo parlando di CARRIERA&FUTURO, evento gratuito giunto quest’anno alla XVIII edizione, che si terrà martedì 23 Ottobre 2012 presso le Officine Grandi Riparazioni (Corso Castelfidardo 22, Torino)

Offriamo ogni anno a migliaia di laureati e di laureandi l’opportunità unica di confrontarsi concretamente e direttamente con la realtà lavorativa, all’interno di un evento ben strutturato, che gode della partecipazione di partners prestigiosi sia a livello nazionale che internazionale.

CARRIERA&FUTURO è un evento per studenti organizzato da studenti e, in quanto tale, offre il vantaggio di essere efficacemente improntato a cogliere le incertezze ed a soddisfare le esigenze di tutti coloro che si apprestano a vivere un passaggio importante, dalla realtà teorico-didattica dell’Università all’orizzonte pratico-lavorativo delle aziende o formativo dei master.

L’esperienza quasi ventennale di JEToP e l’impegno e la determinazione degli studenti, che ne fanno parte, hanno permesso a CARRIERA&FUTURO di affermarsi negli anni, a tal punto da diventare uno dei più accreditati e visitati fra i career day italiani, nonché il maggiore dell’area Nord-Ovest. Il riscontro positivo, in termini di visitatori e partecipazioni di aziende, ed il servizio di massima qualità, offerto nel corso delle precedenti edizioni, hanno contribuito a consolidare la convinzione, da sempre sostenuta dal team di JEToP, che l’intraprendenza costruttiva e la collaborazione attiva costituiscano i principi ispiratori e le basi fondamentali di un’iniziativa valida nel contenuto e nella forma.

La novità del 2012 consiste in una svolta green dell’evento! I visitatori saranno accolti con un omaggio: tutti quelli che si registreranno riceveranno  la tessera di sostenibile.com e riceveranno via mail una aggiornata guida con utili consigli per chi vuol adottare uno stile di vita sostenibile.

Inoltre offriamo la possibilità di partecipare in maniera gratuita al BUSINESS GAME  sponsorizzato da LIUC, JEL e CETIC! I partecipanti sono a numero chiuso e le iscrizioni sono già aperte,perciò affrettate vi è iscrivetevi sul nostro sito www.carrieraefuturo.it!

 

Il boureki, ricetta Greca rivista con prodotti nostrani

 

Ebbene si, siamo stati tentati dal fascino delle ricette. Diciamocelo: sono utili, divertenti e danno tante, tante soddisfazioni. La nostra rubrica Ricette sostenibili prende il via dal Boureki e dal bisogno di imparare a cucinare prestando attenzione alla sostenibilità. Ad aiutarci sarà Valeria Borraccino, vera professionista del settore e ideatrice del blog Vaniglia, zenzero e cannella

Non so voi, ma io mi metto subito all’opera…!

 

 

Articolo di Valeria Borraccino

 

 

Sperimentando tra i fornelli, è divertente provare piatti etnici, provenienti da terre più o meno lontane. Ma si può fare in modo eco-sostenibile? Certo, ci sono alcuni paesi con una cucina molto simile alla nostra. La cucina greca ad esempio è molto simile alla cucina del nostro sud Italia, buona e semplice, profumata e ricca di ortaggi ed erbe aromatiche. Proprio per questo è possibile ricreare alcune ricette greche con prodotti nostrani, e ricordarsi in questo modo che anche in cucina possiamo dedicare qualche attenzione al rispetto del nostro pianeta.

Spesso la facilità dell’acquisto veloce al supermercato ci fa comprare d’impulso ingredienti che per arrivare sulla nostra tavola devono viaggiare, senza pensare che prodotti molto simili li produciamo “in casa”.

Questa ricetta ne è un esempio. Composta da patate e zucchine (approfittiamo delle ultime zucchine di stagione, per poi ritrovarle in primavera) e da buon formaggio di capra, è ottima anche con i formaggi di capra nostrani, una ricetta buona e completa per il suo apporto di carboidrati, proteine e minerali (e grassi), che ci fa sentire ancora per qualche giorno il profumo dell’estate, e il calore del sud, prima di immergerci completamente nell’autunno.

Ottobre è l’ultimo mese per trovare zucchine fresche. Le troveremo anche durante tutto l’inverno, ma non saranno zucchine di stagione.

Passiamo alla ricetta:

Continua a leggere

Come bere un bicchier d’acqua…

 


Venerdì 12 ottobre 2012 alle 18.30 presso il Cineteatro Baretti in via Baretti 4 a Torino sarà inaugurato il primo distributore a San Salvario di acqua microfiltrata, naturale e gasata. Il distributore è stato realizzato dall’associazione Baretti in collaborazione con la parrocchia Santi Pietro e Paolo.

L’installazione del distributore nasce dalla  convinzione che il contributo attivo di ciascuno possa abilitare il cambiamento e creare concrete opportunità di consumo responsabile.

Dopo l’inaugurazione sarà possibile accedere al distributore Continua a leggere