Archivi tag: collettività

Carovana delle Alpi 2016

Sosteibile.com CarovanaDelleAlpiE’ partita anche su Change.org la petizione di Legambiente sul riordino fondiario e la gestione collettiva delle proprietà, rivolta al presidente del Consiglio dei ministri.

La petizione è frutto della giornata di incontri di sabato 2 luglio a Ostana, che ha aperto ufficialmente la Carovana delle Alpi 2016, la campagna di Legambiente che fa il punto sulla situazione ambientale lungo l’arco alpino.

La mattinata era stata dedicata a una discussione approfondita sul riordino fondiario, sfociata nella stesura definitiva della petizione alle istituzioni affinché risolvano le criticità che impediscono il riordino fondiario e la gestione collettiva della proprietà.

“Una questione di prioritaria importanza in montagna – recita il testo della petizione – poiché indispensabile per porre rimedio a una situazione dove la proprietà frammentata costituisce un ostacolo per la collettività soprattutto laddove sono possibili reinsediamenti di popolazione giovanile. Le Associazioni Fondiarie (Asfo) che stanno nascendo in Italia, aggiungendosi alle tradizionali esperienze di gestione collettiva tipica dei Demani Civici e delle Proprietà Collettive, possono costituirne la soluzione.

Continua a leggere

Nuove norme in Piemonte per le attività estrattive

Sostenibile.com attività estrattive“L’approvazione avvenuta ieri in Consiglio Regionale degli articoli 39 e 40 della legge sulle semplificazioni è una buona notizia e un passo avanti nella giusta direzione verso una revisione più ampia della normativa sulle cave”.

E’ questo il commento di Fabio Dovana e Maria Josè Fava, rispettivamente presidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta e referente di Libera Piemonte, sulla norma che prevede l’inasprimento delle sanzioni per gli illeciti legati alle attività estrattive.

Continua a leggere

Un intervento collettivo

 

Articolo di Carolina Gomez

 

 

Foto di Aquila

Urbanistica e sostenibilità sono due tematiche che per molti rimangono concetti indefiniti, molto ampi e a volte confusi, principalmente per chi non sa cosa veramente significano e in quali campi della nostra società sono coinvolti; al contrario sono una realtà in cui molti di noi anche senza essere architteti o progettisti possiamo intervenire in maniera attiva.

La costruzione e lo sviluppo della città è una problematica propria della figura che ricopre il ruolo di pianificatore urbano: analizzando contesti e bisogni della comunità e del comune (cittadini ed entità governative) egli applica le proprie conoscenze per generare spazi pubblici e incrementare le dinamiche della città. L’urbanistica, scienza che studia questa branca dello sviluppo, considera e paragona numerose variabili per creare posti e attività di condivisione nei quali si possa vivere la città in maniera collettiva. Visto che ogni contesto e ogni comunità è nettamente differente dal resto delle altre, ogni città con i suoi parchi, piazze, edifici e strade, dà un’impressione differente, giacchè ognuna è strutturata e vissuta in modo diverso.

E tutto questo cosa ha a che vedere con la sostenibilità? Continua a leggere