Archivi tag: inquinamento

Mal’aria, Legambiente traccia il bilancio di inizio 2017

Sostenibile.com Mal'ariaI dati di inizio 2017 non lasciano spazio ad interpretazioni: siamo di fronte ai peggiori livelli di smog degli ultimi 4 anni. Le famigerate polveri sottili e ultra sottili, PM10 e PM2.5, hanno raggiunto nei capoluoghi piemontesi valori non solo oltre i limiti di legge ma superiori anche di due o tre volte. E’ il caso di Torino, Asti, Alessandria, Vercelli e Novara, ma anche delle tradizionalmente meno critiche Cuneo, Biella e Verbania dove i valori hanno segnato comunque un’inversione di tendenza negativa.

A Torino la centralina Arpa che ha fatto registrare a gennaio le peggiori prestazioni per le PM10 è Grassi, all’incrocio tra via Reiss Romoli e via Veronese, con 26 superamenti giornalieri, consumando così in appena un mese i due terzi del “bonus annuale” di 35 giornate previsto per legge. Allarmanti anche il valore medio di 82 mg/mc e il picco registrato il 9 gennaio di 151 mg/mc, a fronte dei 50 mg/mc di media giornaliera consentiti e dei 20 mg/mc indicati dall’OMS come riferimento per la tutela della salute pubblica. Confrontando questi valori con quelli registrati negli ultimi anni è evidente l’inversione di tendenza: nel 2014 i superamenti erano 23, 10 nel 2015 e 20 nel 2016, il valore medio si attestava invece a 67 mg/mc nel 2014, 57 mg/mc nel 2015 e 69 mg/mc nel 2016. In netta crescita anche le polveri PM2.5 misurate dalla stazione di piazza Rebaudengo che nel giro di 4 anni passano da 30 mg/mc a 70 mg/mc.

Continua a leggere

Mal’aria 2017

Sostenibile.com flash_mob_mal_ariaLe polveri sottili invadono sempre più le città. Anche il 2017 si è aperto nella morsa dello smog: nei primi 25 giorni di gennaio sono ben 9 le città italiane che hanno registrato oltre 15 giorni di superamento del limite giornaliero previsto per il PM10. Cremona (centralina Fatebenefratelli) con 20 giornate (il 60% di quelle consentite per tutto il 2017), Torino (Rebaudengo) con 19 e Frosinone (Scalo) con 18 giornate, sono le tre situazioni peggiori, seguite da Treviso, Padova, Vicenza e Reggio Emilia con 15 giorni di sforamento (il 40% del totale). Dati che non promettono nulla di buono, e che fanno seguito ad un 2016 davvero nero per l’aria italiana: lo scorso anno ben 33 città italiane sono risultate fuorilegge con il livello di PM10 alle stelle, prima fra tutte: Torino (con 89 superamenti), seguita da Frosinone (85), Milano e Venezia (entrambi 73).

Continua a leggere

Mal’Aria

sostenibile-com-malariaTorino, Alessandria ma anche la più piccola Carmagnola. Sono già diverse le città del Piemonte fuorilegge per smog ancor prima che inizi la stagione più critica per la concentrazione di inquinanti. A denunciarlo è Legambiente che con la campagna Mal’Aria torna ad accendere i riflettori sull’annoso problema dell’inquinamento atmosferico nelle nostre città. In tutto il Piemonte, nonostante un leggero miglioramento, i livelli di smog continuano infatti ad essere alti, ben oltre i limiti consentiti per legge.

Analizzando i dati relativi ai primi 10 mesi dell’anno emerge che oltre ad esser già stato consumato in diverse città il “bonus” dei 35 superamenti della soglia massima giornaliera consentita per il PM10, sono preoccupanti anche i livelli massimi raggiunti dalle polveri sottili con picchi ad Alessandria di 140 μg/m3, a Novara di 138, Torino 130, Vercelli 116, Asti 115 e Biella 111. Ma oltre i limiti sono anche i valori medi del biossido di azoto a Torino, Novara e Alessandria e le concentrazioni di ozono registrate in tutte le provincie piemontesi.

Continua a leggere

La goletta dei laghi

Sostenibile.com goletta dei laghiIl tour piemontese della Goletta dei Laghi 2016, campagna nazionale di Legambiente a tutela dei bacini lacustri italiani – in collaborazione con il COOU (Consorzio Obbligatorio Oli Esausti) e Novamont – si è concluso oggi presso la sede di Meina della Lega Navale Italiana, dove l’equipaggio del Cigno Azzurro ha reso noti i dati dei monitoraggi scientifici sul lago Maggiore.

Nelle analisi della Goletta dei laghi vengono prese in esame le foci dei fiumi, torrenti, gli scarichi e i piccoli canali che si trovano lungo le rive dei laghi, punti spesso segnalati dai cittadini attraverso il servizio SOS Goletta*: queste situazioni sono i veicoli principali di contaminazione batterica di origine fecale, dovuta all’insufficiente depurazione degli scarichi civili che attraverso i corsi d’acqua arrivano nel lago.

Quello di Legambiente è un campionamento puntuale che non vuole sostituirsi ai controlli ufficialiné pretende di assegnare patenti di balneabilità, ma restituisce comunque un’istantanea utile per individuare i problemi e ragionare sulle soluzioni. In conferenza stampa erano presenti il responsabile di Goletta dei laghi di Legambiente Simone Nuglio, il vicepresidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta Federico Vozza, il referente di Legambiente Piemonte Roberto Signorelli e in rappresentanza di Arpa Piemonte Guido Barberi.

Continua a leggere

Treno Verde 2016

Sostenibile.com treno verdeSmart cities, ecoquartieri, mobilità nuova e stili di vita. Sono questi i quattro temi principali ma anche le quattro sfide che il Treno Verde 2016, lo storico convoglio di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, con la partecipazione del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, rilancerà durante il suo viaggio dal 26 febbraio al 9 aprile per la Penisola. Un tour che prenderà il via venerdì in Piemonte con la tappa di Novara, dove il convoglio ambientalista farà sosta fino a lunedì 29 al binario 1 della stazione centrale.

La mostra itinerante sarà aperta dalle 8,30 alle 14.00 per le classi prenotate e dalle 16,00 alle 19,00 per il pubblico. La domenica sarà visitabile dalle 10,00 alle 13,00. L’ingresso è gratuito. Durante i giorni di tappa sarà possibile portare a bordo e scambiare i propri libri oltre che lanciare le proprie idee per cambiare la città con l’hashtag #aNovaraVorrei.

Continua a leggere

Cambiamo Aria

Sostenibile.com AriaUna piccola notizia positiva c’è: dopo mesi di silenzio la Regione Piemonte ha battuto un colpo e ha deciso di provare ad esercitare il proprio ruolo di coordinamento nelle politiche antismog.

Detto questo, però, le misure proposte ai Comuni sono ancora una volta insufficienti sia per tamponare la situazione nei periodi di picco delle concentrazioni, sia per gettare le basi per una vera politica strutturale di disincentivo alla mobilità privata motorizzata a favore di quella pubblica o non motorizzata, questo è quanto ha dichiarato Fabio Dovana, presidente di Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta.

Continua a leggere

Mobility Day


Sostenibile.com mobilità elettricaIn concomitanza con la Festa della Consulta Associazioni di Villa d’Almè, nel parcheggio antistante il Comune un ricco programma di eventi animerà la giornata di domenica 13 settembre. Una serie di iniziative e di stand espositivi mostreranno le opportunità di una mobilità alternativa rispetto al tradizionale e dilagante uso dell’automobile, con dimostrazioni e prova di mezzi elettrici,
bici tradizionali elettrificate (retrofit), a cura della Cooperativa Alchimia e Associazione Venti Sostenibili.

In programma c’è la camminata nel verde di 5,3 km, organizzata dal Gruppo in cammino di Villa d’Almè, c’è la possibilità di provare veicoli elettrici (grazie al concessionario Motor 3000 sarà possibile guidare la Leaf e l’e-NV200, rispettivamente l’auto e il veicolo commerciale di Nissan Italia). Sarà presente anche un’esposizione di pregiate bici storiche d’autore a cura dell’Associazione ‘Motoclub Prealpi Orobiche’ e del Museo del Legno di Tino Sana. Nel corso della giornata farà anche tappa a Villa d’Almè il raduno nazionale di veicoli elettrici, organizzato da Evbility, che si terrà dalle 11.30 alle 14.30 nell’area parcheggio del Municipio. Alle 14.30 i veicoli ripartiranno con destinazione San Pellegrino per poi raggiungere la Rotonda di San Tomè.

Continua a leggere

Detox Outdoor

Sostenibile.com Detox outdoorGreenpeace, nei mesi scorsi ha effettuato spedizioni in alcuni angoli remoti dell’Europa, dell’Asia e del Sud America. Dagli Appennini alla Patagonia, tra montagne innevate e laghi d’alta quota che sembrano incontaminati e lontani dall’inquinamento, e putroppo ha scoperto nei campioni di acqua e neve analizzati, tracce di PFC, sostanze chimiche pericolose e persistenti, usate dall’industria dell’outdoor per rendere impermeabili i più comuni capi di abbigliamento.

I PFC sono sostanze chimiche molto persistenti. Una volta rilasciati nell’ambiente – durante la produzione, l’uso e lo smaltimento dei prodotti che li contengono – i PFC contaminano acqua, aria e cibo anche per diverse centinaia di anni e possono diffondersi in tutto il Pianeta, anche nelle aree più remote della Terra.

Continua a leggere

Mobilità sostenibile e car sharing

Sostenibile.com car sharingSi è appena svolto a Roma il convegno “Car Sharing Day: our street, our choise”, l’evento è stato organizzato dalla Fondazione per lo sviluppo sostenibile con la partecipazione del ministero dell’Ambiente e di Roma Capitale.

L’evento è stato l’occasione per delineare i vantaggi economici del car sharing e per tracciare una Roadmap, anche normativa, per incentivarne lo sviluppo nei prossimi anni.

Continua a leggere

Il giro del mondo con la barca solare

Sostenibile.com planet solarE’ arrivata a Venezia Ms Tûranor PlanetSolar, la prima barca solare al mondo. Per l’occasione sarà ospitata al marina dell’Isola della Certosa da Vento di Venezia, con cui Ca’ Foscari collabora nell’ambito di studi su ambiente e sostenibilità. La sostenibilità ambientale è il cuore del messaggio di PlanetSolar, la barca che ha già fatto il giro del mondo sfruttando esclusivamente l’energia solare.

Continua a leggere