Archivi tag: rifiuti

Comuni Rifiuti Free

Una transizione completa a un’economia circolare in Europa potrebbe generare risparmi per circa 2 mila miliardi di euro entro il 2030; un aumento del 7% del PIL dell’UE, con un aumento dell’11% del potere d’acquisto delle famiglie e 3 milioni di nuovi posti di lavoro. Sono i dati da cui è partito il primo EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte organizzato a Torino da Legambiente nell’ambito della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti e in cui si è parlato delle migliori esperienze piemontesi in tema di economia circolare e al tempo stesso della necessità di politiche per rendere più virtuosa la gestione dei rifiuti nella nostra regione.

Un Piemonte che certo non brilla sul fronte della riduzione dei rifiuti e della raccolta differenziata. Secondo i dati presentati da Legambiente nel dossier Comuni Ricicloni Piemonte 2017 sono soltanto 13 i Comuni Rifiuti Free che, oltre ad aver raggiunto il 65% di RD, producono meno di 75 kg pro capite l’anno di rifiuti indifferenziati. Ma a preoccupare l’associazione ambientalista è anche l’esigua percentuale di Comuni che superano il 65% di raccolta differenziata previsto per legge: appena 242 su 1202, poco più del 20% del totale.

Continua a leggere

La sostenibilità degli imballaggi

Sostenibile.com green packagingLa sostenibilità è uno dei problemi più pressanti di oggi in tutto il mondo e, forse, soprattutto per l’industria dell’imballaggio. I progressi compiuti negli ultimi decenni non devono essere ignorati. Dal 2000 i livelli di riciclaggio nel mondo sono aumentati in modo significativo, e il volume di rifiuti inviati in discarica si è drasticamente ridotto su base pro capite.

Inoltre, stiamo assistendo al crescente uso delle nuove tecnologie. L’imballaggio “intelligente” e i nuovi sviluppi nel campo dei rivestimenti stanno giocando un ruolo fondamentale nel garantire che il packaging per il cibo e le bevande siano il più possibile riciclabili.

Continua a leggere

I Campioni dell’economia circolare

Sostenibile.com economia-circolareInnovazione industriale, aziende, imprese sociali: tutte impegnate nella gestione sostenibile dei rifiuti, del riuso, e del riciclaggio. Anche in Piemonte crescono le esperienze di green economy: realtà che hanno già investito e scommesso su un nuovo modello produttivo, chiudendo il cerchio e contribuendo a fare dell’Italia la culla della nascente economia circolare.

I rappresentanti delle realtà piemontesi che già hanno investito in questo nuovo modello economico, e per questo ribattezzati da Legambiente i Campioni dell’Economia circolare, hanno raccontato la loro esperienza questa mattina a bordo del Treno Verde, il convoglio dell’associazione ambientalista e Ferrovie dello Stato Italiane, realizzato con la partecipazione del Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, che fino chiude oggi la sua tappa ad Asti.

Destinazione finale del messaggio portato dai Campioni è Bruxelles, dove è in corso la discussione per l’approvazione del pacchetto europeo sull’economia circolare. Legambiente e i Campioni incontreranno il 24 aprile il vicepresidente della Commissione UE, Jyrki Katainen e l’eurodeputata Simona Bonafè, relatrice del Pacchetto, per chiedere una strategia moderna e sostenibile per uscire dalla crisi puntando su innovazione e coinvolgimento sinergico tra cittadini, istituzioni e economia.

Continua a leggere

Sfide e proposte nell’era del cambiamento

Sostenibile.com CambiamentoSfide e proposte nell’era del cambiamento” è il titolo della plenaria organizzata da Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta. Un momento importante per l’associazione ambientalista che vede la partecipazione di oltre 150 delegati dei circoli territoriali, delle istituzioni locali e delle associazioni con cui sono state condivise battaglie, eventi ed iniziative.da cui sono emerse analisi e idee per il futuro delle regioni Piemonte e Valle d’Aosta.

Sono tante le peculiarità del territorio piemontese e valdostano che, essendo pressoché collinare e montano, attraversato da torrenti e fiumi, costringe a fare i conti con le sue intrinseche fragilità idrauliche e geologiche.

Continua a leggere

I rifiuti radioattivi in Italia

Sostenibile.com rifiuti nucleariNella partita della messa in sicurezza e dello smaltimento dei rifiuti radioattivi in Italia, è necessario e urgente realizzare un deposito unico nazionale di un certo tipo, che accolga solo scorie di bassa e media radioattività e non quelle ad alta radioattività.

Quest’ultime non possono essere gestite in Italia, nemmeno temporaneamente, ma come prevede la direttiva europea possono essere, invece, accolte in un deposito internazionale a livello europeo.

È questo l’appello che Legambiente ha lanciato il 28 ottobre da Torino, in occasione del convegno all’assemblea annuale dell’Anci dal titolo “Verso il deposito nazionale: sicurezza e benefici per il territorio nella gestione dei rifiuti radioattivi” al quale l’associazione ambientalista ha partecipato.

Continua a leggere

Un mandala contro l’abbandono di rifiuti

Sostenibile.com wasta-mandalaUn enorme mandala di rifiuti verrà realizzato questa domenica in piazza Castello a Torino. Si tratta della performance promossa nell’ambito di CinemAmbiente da Legambiente e altre realtà impegnate nella sensibilizzazione dei torinesi sulla corretta gestione dei rifiuti. A partire dalle ore 10 e fino alle 18 in piazza Castello, di fronte allo Spazio Agorà, sarà costruita un’immagine, che rappresenta il simbolo del riciclaggio con le tre frecce, utilizzando rifiuti di plastica, alluminio e carta.

L’evento è ispirato al film Waste Mandala, il documentario di Alessandro Bernard e Paolo Ceretto, che racconta la storia di una guida di montagna in Nepal che nel 2011 convince un gruppo di turisti che affollano l’Himalaya ad aiutarlo a raccogliere i rifiuti che 40 anni di turismo di massa e malcostume locale hanno lasciato stratificare sui sentieri che portano verso le vette più alte del mondo. Tappi di bottiglia, sacchetti di plastica, bicchieri di plastica, batterie, lattine, pacchetti di sigarette, carta igienica e molto altro ancora…

Continua a leggere

Ecokids

Sostenibile.com EcokidsE’ una collaborazione naturale che si rinnova quella tra Legambiente e CinemAmbiente, l’associazione ambientalista più capillare sul territorio e il più importante festival di cinema italiano a tematica ambientale. Anche quest’anno Legambiente Piemonte e Valle d’Aosta collabora con CinemAmbiente per Ecokids, la sezione del festival dedicata ai ragazzi.

Il festival, organizzato dal Museo Nazionale del Cinema ed in programma a Torino dal 6 all’11 ottobre, propone una serie di film a tematica ambientale selezionati appositamente per gli studenti delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado, adatti a stimolare la sensibilità dei ragazzi nei confronti delle tematiche ambientali e a promuovere comportamenti ecosostenibili. Le proiezioni di Ecokids -gratuite previa prenotazione- si svolgeranno per circa 1500 studenti nelle mattine di mercoledì 7, giovedì 8, venerdì 9 e sabato 10 ottobre nelle sale del Cinema Massimo a Torino ma anche nei comuni di Rivoli, Orbassano e Ciriè.

Continua a leggere

Nuovi inceneritori? No grazie!

Sostenibile.com RifiutiL’ipotesi che vengano creati nuovi inceneritori come previsto dal noto articolo 35 dello Sblocca Italia è da rispedire con forza al mittente. Su questo Legambiente spera di avere il presidente Chiamparino al fianco della vasta coalizione di cittadini che chiedono una gestione dei rifiuti basata sulla riduzione a monte dei rifiuti e su una raccolta differenziata spinta. Questo in estrema sintesi è il messaggio che è stato lanciato dagli ambientalisti durante la manifestazione organizzata sotto il palazzo della Regione Piemonte in piazza Castello a Torino.

Continua a leggere

Terra dei fuochi a Torino

Sostenibile.com rifiutiBen venga il lavoro della Guardia di Finanza che nei giorni scorsi ha scoperto alle porte di Torino un nuovo scempio ai danni dell’ambiente e della salute dei cittadini.

La notizia della discarica abusiva sequestrata, dove sono state trovate tra le 450 tonnellate fibre amianto e prodotti chimici, di certo non fa bene al Paese e si va ad aggiungere alle altre storie di illegalità ambientale italiane; ma ora con la nuova legge sui delitti ambientali, approvata lo scorso 19 maggio, finalmente chi inquina non la farà più franca e pagherà per ciò che ha commesso.

Continua a leggere

Gestione dei rifiuti urbani

????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????Legambiente, nel dossier “Comuni Ricicloni 2015”, pubblicato pochi giorni fa da Legambiente emerge come ben 356 Comuni italiani abbiano prodotto nel 2014 meno di 75 Kg di rifiuti indifferenziati procapite mentre ben 1.520 Comuni differenzino oltre il 65% dei rifiuti.

Gran parte dei municipi è situata nel Nord-Est del Paese (Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige sono le regioni con la più alta concentrazione di Ricicloni), con la sostanziale novità della forte crescita delle località del Centro-Sud che vede aumentare i comuni virtuosi dal 18 al 25% del totale nazionale. Crescono in particolare nelle Marche e in Campania: segno evidente che cambiare e innovare, anche in pochi mesi, è possibile.

Continua a leggere