Archivi tag: riuso e riciclo

Spegniamo il contatore delle nostre cattive abitudini!


Articolo di Camilla Munno

 

Foto di Earth Hour Global

 

Ridurre Riusare Riciclare

Queste sono le tre  r, il punto zero da cui è partita Paola Maugeri, nota conduttrice a giornalista televisiva, da sempre accanita sostenitrice dell’ambiente, la quale Venerdì sera alla Casa del Quartiere a Torino in via Morgari 14, ha presentato il suo libro: La mia vita a impatto zero.

Fin da piccola vegetariana, come Paola racconta,  poi diventata vegana da alcuni anni, da sempre attenta al suo tipo di alimentazione e stile di vita e con un grande amore per l’ecologia, decide di cambiare le sue abitudini e dedicarsi all’amore per l’ambiente.

Ad un certo punto della vita, quello in cui si è pronti a tirare le somme su chi sei e qual è stato il tuo percorso, decide di mettere in atto la sua rivoluzione personale iniziando una vita a impatto zero.

Paola, durante l’intervento che è durato circa un’ora, ha efficacemente raccontato la sua esperienza, durata un anno, esperienza nella quale ha coinvolto la sua famiglia Continua a leggere

Software libero, informatica consapevole!

 

Articolo di Chiara Paolillo

 

 

Svariate migliaia di pc in un anno finiscono in discarica. Solo in Piemonte. «Noi ci mettiamo in mezzo per riutilizzare materiale informatico funzionante e allungare la vita dei computer». Sono i ragazzi dell’Officina Informatica Libera, associazione nata tre anni fa, a cui fanno capo una ventina di soci.

Hardware e software, le due vie in cui è possibile fare informatica in modo consapevole. Ma partiamo dall’hardware… «Qui in Italia i prodotti informatici sono visti come un bene di consumo – prende la parola Roberto Guido, Bob – I tablet ora vanno di moda, ma sono un oggetto che si rompe facilmente, saranno rifiuti nel giro di poco». E se si guarda al prezzo di questi prodotti, inevitabile è farsi delle domande.  Continua a leggere

Come bere un bicchier d’acqua…

 


Venerdì 12 ottobre 2012 alle 18.30 presso il Cineteatro Baretti in via Baretti 4 a Torino sarà inaugurato il primo distributore a San Salvario di acqua microfiltrata, naturale e gasata. Il distributore è stato realizzato dall’associazione Baretti in collaborazione con la parrocchia Santi Pietro e Paolo.

L’installazione del distributore nasce dalla  convinzione che il contributo attivo di ciascuno possa abilitare il cambiamento e creare concrete opportunità di consumo responsabile.

Dopo l’inaugurazione sarà possibile accedere al distributore Continua a leggere

L’abito, un veicolo d’informazione. Non uno status

 

 E da oggi anche i temi di carattere sociale avranno un loro specifico spazio sul blog. Andare in giro per Torino, ma non solo, a raccontare le storie di chi con le sue scelte quotidiane, o quelle imposte da altri, modifica le nostre relazioni e il modo di vivere gli spazi che abitiamo.

 

Articolo di Chiara Paolillo

 

Foto di Antonis Lamnatos

Una macchina da cucire attaccata a un generatore. Inizia così il lato B dell’esperienza lavorativa di Sara Conforti. Alle spalle una carriera avviata nel mondo dell’arte e della moda, davanti a sé l’Anticasartoriaerrante. Questo il nome del suo progetto, nato tre anni fa in vicolo Carpanini, al Balôn.

«Quando ho acceso il generatore e le prime persone si sono avvicinate non ho più dovuto spiegare nulla – riporta alla mente – In un paio d’ore avevo il tavolo pieno di abiti da riparare. La gente andava a comprare vestiti usati che avevano qualche difetto e li portavano a me per aggiustarli».

Non si tratta soltanto di riparazioni sartoriali ma di una problematica sociale che passa attraverso l’abito. «La mia idea parte dal voler smantellare quel sistema legato all’acquisto compulsivo, alla nevrosi dello shopping. Il mio progetto vuole promuovere un modello di vestire più sostenibile. L’abito è un veicolo d’informazione, non uno status».

Questi gli obiettivi del lavoro che Sara vive ormai Continua a leggere