Archivi tag: Salute

Smog e salute

Il Piemonte insieme alla Lombardia, all’Emilia Romagna e al Veneto, ha firmato a giugno il protocollo interregionale antismog. Siamo quasi a fine ottobre e la delibera per recepirlo è ancora ferma in Commissione Ambiente.

Non si hanno neanche notizie del nuovo Piano regionale antismog, in gestazione da ben 3 anni, la cui fase di osservazioni si è conclusa a metà agosto. Un insulto alla salute dei piemontesi che sono stufi di dover assistere ad atteggiamenti lassisti da parte di una classe politica che reputa non prioritario il tema della qualità dell’aria. Nessun alibi neanche per i Comuni che avrebbero potuto e dovuto anticipare le misure, già blande, previste dal protocollo interregionale. E’ questa la denuncia di Legambiente per bocca del presidente regionale Fabio Dovana.

Quest’anno il picco di polveri sottili nell’aria non ha aspettato il rigido inverno, anzi è arrivato con largo anticipo, prima in primavera e poi in autunno, complici i cambiamenti climatici e poi la mancanza di interventi strutturali da parte di regioni e sindaci per arginare il problema. Con un autunno quasi estivo e l’assenza di piogge, da gennaio a metà ottobre sono già 5 su 8 i capoluoghi piemontesi ad aver superato il limite di 35 giorni con una media giornaliera oltre i 50 microgrammi per metro cubo previsto per le polveri sottili (PM10).

Continua a leggere

Ricette di un secolo passato

Sostenibile.com PanTramvaiArticolo di Paola Morgese

Sfogliando un libro di cucina, che usava mia nonna, mi sono imbattuta in un capitolo, in cui ho trovato delle ricette semplici, per la maggior parte salutari e vegane, dallo strano titolo: “Ricette della carestia”.

Il libro contiene alcune delle diverse migliaia di ricette inviate dai radioascoltatori al conduttore di una seguitissima trasmissione di una radio privata degli anni Settanta. Quelle del capitolo sulla carestia sono circa cinquanta.

Per darvi un’idea, vi riporto qualche titolo: carciofi pre-allarme, papaveri e fagioli, castagnaccio del ’43, castagnaccio per il ricovero, caffé di cicoria (lupini, ceci, fagioli e simili), minestra di cicerchie, gnocchi del poverello, frittelle di alghe, pan tramvai, frittata dei poveri.

Continua a leggere

Mal’aria, Legambiente traccia il bilancio di inizio 2017

Sostenibile.com Mal'ariaI dati di inizio 2017 non lasciano spazio ad interpretazioni: siamo di fronte ai peggiori livelli di smog degli ultimi 4 anni. Le famigerate polveri sottili e ultra sottili, PM10 e PM2.5, hanno raggiunto nei capoluoghi piemontesi valori non solo oltre i limiti di legge ma superiori anche di due o tre volte. E’ il caso di Torino, Asti, Alessandria, Vercelli e Novara, ma anche delle tradizionalmente meno critiche Cuneo, Biella e Verbania dove i valori hanno segnato comunque un’inversione di tendenza negativa.

A Torino la centralina Arpa che ha fatto registrare a gennaio le peggiori prestazioni per le PM10 è Grassi, all’incrocio tra via Reiss Romoli e via Veronese, con 26 superamenti giornalieri, consumando così in appena un mese i due terzi del “bonus annuale” di 35 giornate previsto per legge. Allarmanti anche il valore medio di 82 mg/mc e il picco registrato il 9 gennaio di 151 mg/mc, a fronte dei 50 mg/mc di media giornaliera consentiti e dei 20 mg/mc indicati dall’OMS come riferimento per la tutela della salute pubblica. Confrontando questi valori con quelli registrati negli ultimi anni è evidente l’inversione di tendenza: nel 2014 i superamenti erano 23, 10 nel 2015 e 20 nel 2016, il valore medio si attestava invece a 67 mg/mc nel 2014, 57 mg/mc nel 2015 e 69 mg/mc nel 2016. In netta crescita anche le polveri PM2.5 misurate dalla stazione di piazza Rebaudengo che nel giro di 4 anni passano da 30 mg/mc a 70 mg/mc.

Continua a leggere

Il consumo di prodotti biologici

Sostenibile.com bioI progressi nella produzione alimentare biologica negli ultimi dieci anni sono stati notevoli. L’incremento della coltivazione di prodotti organici e dei produttori che si dedicano a questo settore ha contribuito, insieme con altri fattori, a un aumento del 157% della vendita globale di alimenti e bevande biologiche dal 2004.

Questi dati, raccolti nell’ultimo studio di FiBL e IFOAM sulle statistiche e le tendenze dell’agricoltura mondiale del 2015, rivelano anche che nel 2013 la vendita di alimenti biologici è stata pari a 72 miliardi di dollari. Il mercato principale è rappresentato dagli Stati Uniti con 24 miliardi di euro, a cui seguono Germania (7.5 miliardi di euro), Francia (4.3 miliardi di euro) e Cina (2.4 miliardi di euro).

Continua a leggere

Congresso Nazionale dell’Efficienza Energetica e Sostenibilità

efficienza-energeticaIl 22 e 23 settembre il Palazzo dei Congressi di Riccione ospiterà il Congresso Nazionale dell’Efficienza Energetica e Sostenibilità, imperdibile appuntamento per gli operatori della filiera che intendono rafforzare la competitività sul mercato. Il Congresso inoltre apre le porte al pubblico con tre convegni che vogliono portare salute e sostenibilità in tutti gli edifici italiani.

L’evento, si contraddistingue per essere un momento di incontro e confronto sui temi di efficienza, salute e sostenibilità e che stimola la riflessione sulla necessità di un ammodernamento del parco immobiliare italiano obsoleto ed energivoro e propone soluzioni concrete per abitazioni private e condomini, strutture wellness e ricettive, uffici e negozi, piccole imprese e grandi aziende.

Un evento che supera le tradizionali dinamiche fieristiche puntando al networking e alla collaborazione e condivisione attiva fra professionisti e imprenditori –PMI e grandi aziende industriali- dell’intera filiera provenienti da tutto il territorio nazionale. Il Congresso si tiene il 22 e 23 settembre presso il Palazzo dei Congressi di Riccione ed è organizzato da Gruppo WeDo, la prima e unica Rete di Reti nell’Efficienza Energetica in Italia.

Continua a leggere

Big Jump

Sostenibile.com big jumpSe si fosse rispettata la direttiva europea Water Framework il 2016 sarebbe stato l’anno in cui poter tornare a fare tranquillamente il bagno in tutti i fiumi e laghi.

Ma l’Italia e il Piemonte sono ancora lontani dal raggiungimento dell’obiettivo di “buono stato ecologico” delle acque e lo scorso week end, proprio per accendere i riflettori sul tema, si sono tenuti anche in Piemonte i tradizionali Big Jump, tuffi simbolici organizzati in contemporanea in tutta Europa.

L’iniziativa, è stata promossa dall’European Rivers Network e organizzata in Italia da Legambiente, e si è svolta nel fiume Po in piena città a Torino dall’Imbarchino del Parco del Valentino, nel torrente Chiusella a Gauna (TO) e a Molare (AL) sul fiume Orba.

Continua a leggere

La goletta dei laghi

Sostenibile.com laghiDopo le tappe sul lago d’Iseo e sul Lario, la Goletta dei laghi, la campagna di Legambiente di monitoraggio e informazione sullo stato di salute dei principali laghi italiani, è sbarcata oggi sul Ceresio e proseguirà sul Verbano domani. I tecnici e i biologi dell’equipaggio sono già al lavoro per i campionamenti microbiologici delle acque, con l’ausilio di un laboratorio mobile di analisi.

Per 4 giorni gli esperti preleveranno dei campioni d’acqua in diversi punti considerati sensibili lungo tutte le sponde, sia per l’elevata attività antropica che per la l’affluenza di scarichi nel bacino.

Goletta dei laghi di Legambiente, realizzata in collaborazione con COOU, consorzio obbligatorio degli oli esausti e Novamont, è una campagna itinerante che dal 2006 interessa i maggiori laghi della penisola, per la tutela di un patrimonio troppo spesso minacciato da inquinamento, illegalità, speculazioni edilizie, scarichi abusivi e tentativi di privatizzazione. Il tour si snoda attraverso 5 regioni toccando ben 11 laghi, alla ricerca delle principali criticità che riguardano non solo le acque, ma l’intero sistema territoriale lacuale.

Continua a leggere

Il pericolo diserbanti

Sostenibile.com pesticidi-diserbantiIn questi giorni con l’arrivo della primavera prati, aiuole e giardini si tingono di un verde brillante. Uno spettacolo che ci mette di buon umore e si rinnova puntuale ogni anno. Così come purtroppo si rinnova la consueta “guerra alle erbacce” portata avanti in tanti centri urbani, lungo le ferrovie e le strade extraurbane.

Una battaglia spesso esagerata, a base di diserbanti ed erbicidi, prodotti chimici contenenti spesso sostanze potenzialmente cancerogene. La loro pericolosità riguarda in primo luogo gli operatori che effettuano il diserbo, ma non solo: gli effetti dannosi si ripercuotono fortemente sulla salute dei cittadini, della fauna locale e degli ambienti acquatici, dal momento che le sostanze irrorate vengono dilavate dalla pioggia e finiscono nei corsi d’acqua.

Continua a leggere

Pulizie di Pasqua per dimagrire!

Sostenibile.com pulizie Pasqua* articolo di Sara Campolonghi

Forse penserete che le ben note e temute pulizie di Pasqua possano aiutare a dimagrire perché ci fanno muovere di più… e mettere ordine a fondo la casa è sicuramente un modo utile per mantenersi attivi e in forma senza andare in palestra e vivere in un ambiente più confortevole, quindi ben venga.

Ma non è solo questo! Un recente studio scientifico* infatti suggerisce che uno dei motivi alla base della continua voglia di mangiare qualcosa (anche se non si ha davvero fame) possa essere una cucina sporca e disordinata. Questo studio pone l’attenzione sull’importanza dell’ambiente e di quanto gli stimoli esterni possano influenzare le nostre scelte alimentari in modo inconsapevole, specialmente in fatto di cibo.

Continua a leggere