L’energia che evapora

Sostenibile.com evaporazioneL’evaporazione è una componente chiave nel ciclo dell’acqua, è una delle forme più presenti al mondo come energia di trasferimento. Gli studiosi affermano che con il surriscaldamento del clima, i tassi di evaporazione aumenteranno e il risultato sarà più umidità nella bassa atmosfera.

Tuttavia la potenza derivante dall’evaporazione, raramente, se mai, è stata utilizzata per la generazione di energia. Un laboratorio presso la Columbia University sta cercando di cambiare sfruttare questo fenomeno. Sfruttando le proprietà naturali di alcune spore e la loro sensibilità verso l’umidità, hanno creato due dispositivi che generano energia rinnovabile grazie all’evaporazione.

Continua a leggere

Mobilità sostenibile?

Sostenibile.com mobilità sostenibileArticolo di Fiorentino Rea Milanobici

Al giorno d’oggi il trasporto cittadino è diventato sempre più frenetico e caratterizzato da traffico, inquinamento e stress. La mobilità nei centri urbani è quanto mai difficile e piena di difficoltà.

Il continuo aumento dei mezzi privati a motore, l’aumento della popolazione e la frenesia della vita moderna hanno impattato, non poco, sulla vivibilità delle città.

Continua a leggere

Turismo sostenibile e l’ ecoturismo

EcoturismoIl 2017 è l’Anno ONU del Turismo Sostenibile ma il 45% degli italiani ritiene che il governo debba impegnarsi di più per questa sfida per il futuro dell’ambiente e della nostra economia. Questo è quello che emerge dal settimo rapporto: “Gli italiani, il turismo sostenibile e l’ecoturismo”, realizzato dalla Fondazione UniVerde, in collaborazione con IPR Marketing e presentato alla BIT 2017 (Borsa Internazionale del Turismo), durante il convegno.

I dati evidenziano come il turismo sia soprattutto un arricchimento culturale per il 45% degli italiani, una conoscenza o esplorazione per il 43% e relax per il 40%. Ad attrarre principalmente: arte, storia ed eventi culturali (62%) ma anche natura e paesaggi (59%).

Turismo sostenibile

Cresce al 76% la percentuale sul livello di conoscenza della definizione di “turismo sostenibile” inteso come quello che rispetta l’ambiente e cerca di ridurre il consumo di energia e di risorse del territorio. Quasi il 40% lo considera eticamente corretto e circa il 30% vicino alla natura. Il “vincolo di sostenibilità” per un’area turistica rappresenterebbe una necessità o un’opportunità di crescita per il suo sviluppo economico secondo ben l’88% degli utenti.

Continua a leggere

Ricette di un secolo passato

Sostenibile.com PanTramvaiArticolo di Paola Morgese

Sfogliando un libro di cucina, che usava mia nonna, mi sono imbattuta in un capitolo, in cui ho trovato delle ricette semplici, per la maggior parte salutari e vegane, dallo strano titolo: “Ricette della carestia”.

Il libro contiene alcune delle diverse migliaia di ricette inviate dai radioascoltatori al conduttore di una seguitissima trasmissione di una radio privata degli anni Settanta. Quelle del capitolo sulla carestia sono circa cinquanta.

Per darvi un’idea, vi riporto qualche titolo: carciofi pre-allarme, papaveri e fagioli, castagnaccio del ’43, castagnaccio per il ricovero, caffé di cicoria (lupini, ceci, fagioli e simili), minestra di cicerchie, gnocchi del poverello, frittelle di alghe, pan tramvai, frittata dei poveri.

Continua a leggere

Pedalando assieme ricuciamo la bellezza

Ci sono i viaggi in bici e poi c’è Vento Bici Tour: non una vacanza, non una pedalata, ma l’impossibile da costruire insieme. Con la tua bici puoi ricucire la bellezza dispersa lungo le rive del fiume Po. Puoi essere parte di un progetto, quello della futura ciclabile turistica più lunga d’Italia. Puoi partecipare a un’esperienza da vivere guardando, ascoltando, annusando e gustando: ci devi mettere tutto te stesso, e in cambio parteciperai a qualcosa che ancora non esiste, il percorso ciclabile da Venezia a Torino. Grazie alla bici, un giorno potrà essere di tutti: ma dal 2 all’11 giugno 2017, si apre un’opportunità di pedalare tutti insieme su VENTO.

Due weekend di pedalata collettiva: dal 2 al 4 giugno da Venezia a San Benedetto Po, dal 9 all’ 11 giugno da Pavia a Torino, aperti a tutti, esperti e meno esperti, giovani e meno giovani! Per la prima volta, e solo per pochi giorni, sarà possibile pedalare lungo il tracciato di VENTO in sicurezza.

Continua a leggere

La sostenibilità imprenditoriale

Sostenibile.com sostenibilità imprenditorialeL’imprenditorialità è di solito legato allo scopo di creare profitto per l’imprenditore.  All’inizio del 21° secolo, tuttavia, l’attenzione da parte del settore pubblico, i media, e la popolazione in generale è data anche alla dimensione non finanziaria legata alle aziende.

Il mondo è afflitto da problemi socio-economici e ambientali: la povertà, la disoccupazione, la criminalità, l’inquinamento, il buco dell’ozono, e la deforestazione. Queste sfide minano il percorso verso la sostenibilità. I governi, le comunità, le imprese e i mercati di consumo devono unire gli sforzi per affrontare queste sfide e costruire un mondo più sostenibile.

Continua a leggere

L’economia delle rinnovabili

Sostenibile.com Energie rinnovabiliLa percezione pubblica verso l’energia rinnovabile è spesso in termini di salvaguardia dell’ambiente e di riduzione delle emissioni globali di anidride carbonica. Se è vero che l’energia rinnovabile offre grandi benefici per l’ambiente è ancora da dimostrare che sia la nostra principale speranza per decarbonizzazione, ma è altrettanto vero, ed è spesso trascurato, che l’energia rinnovabile offra notevoli benefici economici e sociali.

Mentre la maggior parte del lavoro si trova in un relativamente piccolo numero di paesi, sempre più paesi stanno implementando le energie rinnovabili e di conseguenza la creazione di nuovi posti di lavoro.

Continua a leggere

Possiamo fare a meno del petrolio? E del gas “naturale”?

Articolo di Umberto Novarese – Fondazione Telios

centrale_termoelettrica

Spesso ci si dimentica che non è tanto il grado di inquinamento a creare l’effetto-serra e il conseguente riscaldamento globale, quanto la combustione: ossia bruciare petrolio, gas “naturale” (cioè metano), carbone e altri combustibili.

La CO2, anidride carbonica, che si sviluppa dalle combustioni, crea quella specie di spessa pellicola che al di sopra delle nubi fa da vetro-serra al globo terrestre, con tutto ciò che ne consegue. Conclusione: un’auto che va a gasolio, benzina, metano, gas di petrolio liquefatto (gpl), inquina in modo decrescente, sì, ma emette CO2 in proporzione alla cilindrata, comunque.

Continua a leggere

La creazione di futuro sostenibile deve iniziare ora

Sostenibile.com green economyAl giorno d’oggi, le persone sono troppo spesso costrette a scegliere tra fare ciò che è moralmente giusto e fare ciò che è economicamente vantaggioso. In effetti, tra loro le opzioni a volte sembrano escludersi a vicenda, rendendo la decisione di quale strada intraprendere eccessivamente impegnativo.

A volte, tuttavia, la rettitudine morale e interesse economico si fondono, presentando un’opportunità che non deve perdere.

L’imperativo morale è indiscutibile, gli effetti dei cambiamenti climatici – tra eventi meteorologici estremi, sbalzi di temperatura, e l’aumento del livello del mare – si fanno sempre più sentire acutamente tra i più poveri a livello globale. Inoltre il cambiamento climatico potrebbe accelerare la povertà e la disuguaglianza, il che significa che, a meno che non cambiamo rotta  in modo tempestivo, diminuirà – o addirittura sarà impossibile la possibilità per le generazioni future di raggiungere i loro obiettivi di sviluppo. Fare ogni sforzo per ridurre al minimo i cambiamenti climatici oggi è, molto semplicemente, la cosa giusta da fare.

Continua a leggere