Una mattina per l’Ambiente


Sabato 6 ottobre, dopo aver rinviato a causa della pioggia l’edizione torinese al Valentino di Puliamo il mondo organizzata per il 19 settembre, si è svolta la manifestazione che è stata leggermente modificata e incentrata sul fiume Po. Grazie alla collaborazione degli amici del fiume, è stato possibile controllare e pulire una piccola porzione delle sponde.

Qui di seguito il racconto di Sabrina, una delle collaboratrici di sostenibile.com che ha partecipato all’operazione e ha documentato la mattinata.

 

Articolo di Sabrina Bergamo

 

 

Sono le 10 del mattino di un sabato di ottobre  al Parco del Valentino di Torino e mi dirigo all’Imbarchino, punto di ritrovo per un appuntamento importante: Puliamo il Mondo 2012 di Legambiente.  Con l’occasione San Salvario ha unito due realtà interessate alla salvaguardia dell’ambiente come il portale Sostenibile.com e il circolo Ecopolis. Tanta fatica per organizzare la giornata… chissà se qualcuno risponderà all’appuntamento, ci chiediamo guardandoci intorno. Per ora  solo qualche solitario corridore.

Alle 10.30 ecco arrivare i canoisti del Circolo “Amici del fiume”, su sei canoe per un totale di 13 persone che si avvicinano all’Imbarchino. Sono qui per  partecipare all’iniziativa! Distribuiamo loro il materiale: guanti, sacchi di plastica, pettorine gialle e si parte. Sì, anche io, perché da buoni amici fanno spazio anche per me in canoa, così potrò fotografare e testimoniare il lavoro, oltre che pulire il fiume e viverlo da un punto di vista diverso.

Si pagaia sul fiume Po, in sponda sinistra, dal Ponte Umberto I per  risalire verso monte oltre il Ponte Isabella, e poi  tornare in sponda destra.

Al primo colpo d’occhio il paesaggio è incantevole, con un’insolita e meravigliosa vista su Torino attraverso il fiume, così vissuto da un continuo scorrere di canoe e imbarcazioni. Poi purtroppo eccoli apparire..rifiuti ovunque, sulle sponde, sui rami degli alberi, in alveo che scorrono via. Il gruppo, prima compatto, man mano si divide e con fatica e spirito di avventura  ogni canoa si dedica meticolosamente  al proprio lavoro.

Dopo più di due ore di pulizia torniamo alla base, a scaricare il triste bottino, circa 10 sacchi di immondizia indifferenziata e un misto di ingombranti sedie, copertoni di biciclette, scope elettriche, di tutto e di più, un risultato che denota quanto il nostro fiume abbia bisogno di aiuto e di pulizia.

Sperando che gli amici del fiume aumentino, magari tra le tante persone grandi e piccine incontrate ieri sul nostro “cammino”, vi diamo l’arrivederci per il prossimo Puliamo il Mondo… o prima, chissà!

Ancora uno sguardo al Po… grazie amici del fiume!


 

Un commento su “Una mattina per l’Ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *