L’agricoltura sociale di Cavoli Nostri

Articolo di Gaia Matteucci

cavoli_nostri_cooperativa_agricolaDaniela, Davide C., Elena, Federico, Giovanni, Marco, Martina, Mauro, Renato, Silvia, Stefania, Davide G., Umberto e Virginio. Sono loro i nomi e i volti di Cavoli Nostri, cooperativa sociale agricola di tipo B che coinvolge gli ospiti della Piccola Casa della Divina Provvidenza di Feletto, un piccolo comune in provincia di Torino, offrendo loro una possibilità di riscatto.

La cooperativa nasce il 20 aprile del 2011 ispirata dall’esperienza di San Giuseppe Cottolengo, rivolgendosi agli ultimi della società, a coloro che vivono lo svantaggio per tutto l’arco della propria vita. Fanno parte del gruppo due fratelli cottolenghini, che vivono nella piccola casa di Feletto e coordinano le attività agricole e quelle socio-educative, e tre persone ospiti della casa. È una esperienza di agricoltura sociale che ha, tra i principali obiettivi, quello di creare opportunità di inserimento socio-lavorativo per persone in situazione di svantaggio, soprattutto disabili psichici, intellettivi e sensoriali. Si tratta di persone di età compresa tra i 18 e 60 anni, ma anche di rifugiati politici oppure persone in detenzione nella fase di reinserimento sociale.

Nei due ettari e mezzo di serre e pieno campo concessi in comodato dal Cottolengo, recuperando tra l’altro terreni agricoli a rischio di abbandono, la cooperativa coltiva e produce frutta e ortaggi di stagione (fragole, insalate, piselli, fagioli, pomodori, zucchine, melanzane, cipolle, zucche, porri, finocchi, spinaci, patate, cavoli di tutti i tipi, ecc.). Con questi prodotti realizza anche conserve e trasformati dolci e salati (passata di pomodoro, sugo di melanzane, zucchine e trombette in agrodolce, melanzane sottolio, confetture di zucca e arancia, di albicocche, pesche, fragole e susine).

produzione_km0_cavoli_nostri

Il lavoro di questi ragazzi ha un mercato e la cooperativa sociale serve anche a questo: tradurre uno stile di accoglienza in risultati concreti e trasmettere che gli ultimi della società possono avere un posto più che dignitoso nel mercato del lavoro. I prodotti di Cavoli Nostri sono in vendita presso la sede di Feletto in via G. Micheletto 83 tutti i sabati dalle 9.30 alle 12.30. Inoltre, per la distribuzione e vendita dei prodotti, Cavoli Nostri collabora con Agricoltori Consapevoli, una piccola cooperativa nata per commercializzare prodotti sani, coltivati con attenzione alle tecniche biologiche e biodinamiche, che coinvolge aziende agricole responsabili nei confronti delle persone, degli animali, della salute, dell’ambiente, dei consumatori, del mercato, delle lavoratrici e dei lavoratori. Attualmente Agricoltori Consapevoli consegna la spesa ad alcuni gruppi di piccole e medie dimensioni, tra cui Gas e Gac, a Torino e dintorni il martedì, mercoledì e giovedì.

L’attività agricola costituisce, inoltre, il punto di partenza per sensibilizzare le persone all’accoglienza, alla diversità e a un consumo alimentare consapevole e rispettoso della stagionalità dei prodotti. Cavoli Nostri ha sviluppato, grazie al progetto La Cavolaia, un percorso di visite guidate e laboratori didattici presso la sede di Feletto aperto alle classi delle scuole di infanzia, primarie e secondarie.

Ecco allora che il consumo consapevole presso realtà come i gruppi di acquisto più o meno formali, di pari passo con la scelta dei produttori da cui rifornirsi, rappresenta un momento importante di autodeterminazione delle proprie scelte alimentari. Riorientare la propria alimentazione su prodotti locali e di qualità, ponendo attenzione alle modalità in cui tali prodotti vengono coltivati e distribuiti, costituisce un tentativo di contrastare il furto di identità e di valore che subiscono i prodotti nel passaggio dal campo alla tavola. L’acquisto consapevole contribuisce così a dar valore e forza al proprio territorio e a esperienze come quella di Cavoli Nostri: un’oasi di riscatto per gli ultimi dove non conta quanto produci ma il valore è nell’esserci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *