Piante cadute: linguaggio dell’arte

Sostenibile.com Piante cadute_linguaggio dell’arteArticolo di Camilla Munno

Massimo Villa giardiniere e creatore di spazi verdi di lusso, tra cui l’orto di Palazzo Madama e il guardino di Borgo Medievale, presenta in Via Mantova 27 dal 7 al 13 aprile, a Torino, le sue opere d’arte ottenute recuperando materiali dagli alberi caduti durante il taglio e la potatura.

Tavoli, tavoli e ancora tavoli, 16 tavoli di diverse dimensioni e materiali, da mdf a coccio pesto, con tovagliette incorporate e molto altro.

Creazione e natura, un binomio inscindibile, oggetti e tavoli ricavati da alberi caduti abbandonati nei giardini, ancora interi e riutilizzabili. Alcuni oggetti nascono dalla potatura o dal taglio, la forma nasce dall’albero, è già intrinseca nell’albero e prende vita.

I materiali utilizzati sono svariati: pietra serena, resine colorate. I tavoli sono tutti rigorosamente realizzati a mano ed hanno ancora l’aroma dell’albero da cui provengono, legno coniugato a piccole quantità di metallo, tessuti, vetro e pietra per dare valore e preziosità al pezzo.

L’albero è un intreccio di storie, racconti e vite, è testimonianza del tempo che passa, un intreccio di rami e realtà; Villa vuole fare dell’albero una cultura, proponendo corsi per intrecciare i rami ed educare alla coltivazione degli orti, perché l’uomo oggi sente il bisogno di tornare alla terra ed imparare ad entrare in contatto con la natura e le proprie mani.

Un incontro tra elementi, materiali e storie che compongono la natura, un avvicinamento all’ambiente e alla cultura per apprendere come si vive nell’ecosistema natura. Riutilizzare materiali e parti di natura, saperle ottimizzare facendo nascere opere d’arte da ogni elemento. Questo è il lavoro di Massimo Villa far rinascere l’arte e dare nuove forme ad elementi naturali.

Scultore, giardiniere, amante della natura e ideatore di sogni, tra i suoi progetti più interessanti c’è una casetta sull’albero, desiderio di ogni bambino, un kit da assemblare autonomamente in giardino seguendo le istruzioni per l’uso! Casetta sull’albero take away!

Le opere di Massimo Villa saranno visibili alla mostra Giardini Villa aperta fino a  sabato 13 aprile in Via Mantova 27. Non perdete l’occasione di dare un’occhiata ad opere uniche ed originali!

Natura docet!



Questo articolo è stato pubblicato in Architettura e Design e taggato come , , il da
Una foto di Camilla Munno

Informazioni su Camilla Munno

Camilla, laureata in Pianificazione ambientale, territoriale ed urbanistica al Politecnico di Torino, eclettica ciclista metropolitana, amante del paesaggio, della fotografia, della filosofia, con una grande passione per la scrittura. Ha il desiderio di “rifondare” Torino, attraverso i temi della sostenibilità, della valorizzazione del territorio: per una città più pulita, intelligente ed innovativa. Cerca di diffondere uno stile di vita sostenibile, si occupa di architettura, sociale, ambiente e mobilità sostenibile.

| lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *