Pizzette di… Melanzane

Sostenibile.com pizzette-di-melanzane
Ricetta di Nilli
Finalmente l’Estate sembra essersi fatta spazio con la sua Luce, il suo Calore… Ed i suoi frutti!
Fra i quali le mie adorate melanzane: oggi propongo un modo per gustarle in maniera sfiziosa e particolare!
Le pizzette DI melanzane sono ottime come aperitivo, come contorno o anche come secondo:
possono essere servite con verdura cotta o cruda, con salsine o semplicemente gustate anche fredde! Sono ottime!
Cosa ci serve:
una bella melanzana di quelle lunghe (così da ricavarne dei “tondi”)
pomarola o passata di pomodoro
olive
capperi
origano
aglio
basilico
peperoncino
formaggio vegetale
etc etc etc
Come si preparano:
bisogna prima lavare e privare la melanzana del suo “picciolo”; quindi si taglia a fette spesse un centimetro.
Dopo aver cosparso con un pizzico di sale ogni fetta, si passa a grigliarla su una piastra ben calda, finchè non sarà ben cotta (ossia morbida).
In realtà si potrebbero anche friggere, ma a mio parere sono più buone così: restano leggere e in ogni caso il sapore non mancherà grazie al condimento!
Una volta raffreddate, si cospargono di passata di pomodoro o sugo di pomodoro e si guarniscono con gli ingredienti preferiti, e si passano in forno per una decina di minuti a 200°: io le adoro alla “marinara” con aglio peperoncino e basilico!!!!
Buon appetito!!


Questo articolo è stato pubblicato in Alimentazione e Ricette e taggato come , , il da
Una foto di Nilli

Informazioni su Nilli

Dalla Toscana con furore, Nilli si è laureata in Giurisprudenza all’Università degli studi di Pisa con una tesi sui diritti degli animali in ambito alimentare: ha da sempre a cuore la tematica della tutela ambientale e dell’alimentazione sana e sostenibile che sviluppa nella sua cucina tradizionale ma creativa. Inizia a cucinare appena riesce a stare in piedi: ad oggi crea ricette semplici, golose e sfiziose, che propone sul blog, in radio, sui social network. Inoltre si occupa di eventi, locali, comunicazione e living.

| lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *