CycloLenti, sostenibilità on the road!

CycloLentiArticolo di Camilla Munno

CycloLenti è una realtà nata dal sogno di Marco e Tiphaine, una coppia di cicloviaggiatori con tanta voglia di esplorare il mondo scoprendo realtà ecosostenibili, fattorie biologiche, ecovillaggi e tanto altro.

Un’esigenza di entrambi per realizzare un sogno e ricercare se stessi. Un progetto denominato così da Cyclo” per la scelta della bicicletta (in francese cyclo) il mezzo di trasporto che utilizzano, e Lenti, inteso come ritmo di vita lento essendo a due ruote ed anche come metafora delle ruote della bicicletta, lenti per osservare il mondo da un’altra prospettiva.

Un progetto per conciliare avventura e libertà esplorando modi di vivere differenti più genuini, sani e naturali, riscoprendo i tempi della vita valorizzando ogni attimo ed ogni scoperta, attraverso fattorie wwoof, progetti di permacultura, ecovillaggi, bioedilizia e tantissime realtà virtuose sparse per il mondo.

Tiphaine ingegnere meccanico con una grande voglia di vivere, utilizza come mezzoBibinela TX400 una bici tedesca da cicloturismo pensata in ogni dettaglio per essere scelta come compagna di viaggio, robusta ed affidabile si colloca nella categoria “Expedition”.

Marco, dopo il taglio di personale nell’azienda in cui lavorava, nel 2012, ha deciso di dedicarsi a se stesso e alle sue passioni tra cui wwoofing, permacultura, bioedilizia, osservando la sua vita da un’altra prospettiva. A cavallo di Blanquette una bici recumbent, reclinata, differente dalle classiche poiché quelle la pedalata è orizzontale, più comoda ed aerodinamica, ma un po’ più dura nelle salite.

Muniti dello stretto indispensabile per vestirsi per non avere troppi pesi, dotati di sacchi a pelo, tenda, zaino impermeabile, fornelli e tutto il necessario per vivere all’aperto, cellulare, macchina foto e pannelli fotovoltaici, medicinali e kit riparazione per bici.

L’itinerario prevede un percorso dall’Europa all’Asia, proseguendo in Australia fino a terminare in una Nuova Zelanda. Partiti dalla Francia registrano in tempo reale la loro posizione e tengono un diario di viaggio dove annotano le loro avventure, al 18 novembre sono registrati a Caserta.

Li aspettano grandi opportunità e difficoltà, ma avranno la fortuna di vivere la natura ed assaporare il gusto e la fatica di viaggiare in bicicletta, supportiamoli perché ci stanno offrendo la possibilità di scoprire ed osservare mondi e pratiche sconosciute ai più.

Date un’occhiata al loro sito http://cyclolenti.weebly.com forse qualcuno di voi potrebbe farci un pensierino seguendo il loro esempio!

“A good traveller has no fixed plans and is not intent on arriving . Lao Tzu” 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *