Pubblicato un anno fa il “Manifesto della sostenibilità nei progetti”

Sostenibile.com-manifesto-della-sostenibilitàArticolo di Paola Morgese

Esattamente un anno fa, l’8 Marzo del 2016, abbiamo pubblicato il “Manifesto della sostenibilità nei progetti”.

Nacque dalla collaborazione di un piccolo gruppo di esperti di varie nazioni, che sentirono l’esigenza di chiarire alcuni valori e principi fondamentali in questo settore.

È un invito ad ampliare il punto di vista sui benefici dei progetti e sui loro destinatari. Esorta a considerare gli effetti dei progetti nel lungo termine e non solo nell’immediato. Sottolinea l’importanza di considerare, oltre ai tre classici parametri di progetto (qualità, tempi e costi),  anche i parametri economici, ambientali e sociali della sostenibilità. Sostiene che il valore di un progetto è diverso dal valore del denaro. Offre un punto di vista differente sulla valutazione del successo di un progetto.

Ad un anno di distanza sono stati compiuti molti progressi, impensabili fino a poco tempo fa, nel campo della sostenibilità nei progetti. Una testimonianza viene dal numero sempre crescente di pubblicazioni, di lavori e di ricerche in questo ambito ad opera di professionisti ed esperti, sia nei progetti, sia nella sostenibilità, sia in entrambi i settori.

Ad esempio, su alcune riviste specializzate internazionali in lingua inglese, sono stati trattati molti degli argomenti affrontati nel manifesto. La sostenibilità è risultata essere uno dei due principali temi nella ricerca e nella pratica del project management odierno (l’altro è la “governance”). La gestione degli stakeholder ha decisamente preso un taglio molto più moderno. Il successo di un progetto viene valutato includendo dei nuovi parametri, che misurano i suoi benefici economici, ambientali e sociali. Gli stessi processi decisionali all’interno dei progetti, che tradizionalmente prendono in considerazione solo qualità, tempi, costi e rischi, si stanno aprendo all’attenzione delle variabili ambientali, sociali ed economiche della sostenibilità.

Da questi articoli emerge anche che la sostenibilità viene percepita come un fattore positivo per un progetto in relazione ad alcuni possibili vantaggi che può portare come:  risparmio economico, approvvigionamenti sostenibili, innovazioni e sopravvivenza di un’azienda nel lungo termine. Tra i principali ostacoli all’integrazione della sostenibilità nei progetti sono stati riscontrati: la mancanza di consapevolezza, la mancanza di responsabilità, la mancanza di formazione, la carenza di sostegno aziendale e l’ambiguità nelle politiche di governo.

Il Manifesto è disponibile in italiano (http://progettisostenibili.files.wordpress.com/2016/05/manifesto-della-sostenibilitc3a0-nei-progetti-versione-italiana.pdf) ed in altre lingue (http://sustmanifestproj.wordpress.com/).

Grazie a tutte le persone impegnate nei progetti sostenibili!

Paola Morgese, PMP
Ingegnere civile idraulico
Specialista in ingegneria sanitaria ed ambientale
http://it.linkedin.com/in/ingpaolamorgese/en
http://progettisostenibili.wordpress.com/

http://www.facebook.com/manualeprogettisostenibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *