Archivi autore: Camilla Munno

Una foto di Camilla Munno

Informazioni su Camilla Munno

Camilla, laureata in Pianificazione ambientale, territoriale ed urbanistica al Politecnico di Torino, eclettica ciclista metropolitana, amante del paesaggio, della fotografia, della filosofia, con una grande passione per la scrittura. Ha il desiderio di “rifondare” Torino, attraverso i temi della sostenibilità, della valorizzazione del territorio: per una città più pulita, intelligente ed innovativa. Cerca di diffondere uno stile di vita sostenibile, si occupa di architettura, sociale, ambiente e mobilità sostenibile.

L’urbanizzazione non salverà il mondo

Sostenibile.com smart cityArticolo di Camilla Munno

Entro il 2050 le città saranno invase dal 70% della popolazione, ma le infrastrutture del pianeta verranno devastate. Una sfida a tutto tondo che amministrazioni e cittadini dovranno affrontare e saper sostenere.

Da Singapore a Brisbane, da Stoccolma alle nostre realtà italiane all’avanguardia, i sistemi intelligenti stanno lottando, in alcuni luoghi già da parecchio tempo, per trovare soluzioni alla forte urbanizzazione e alla devastazione ambientale che sta colpendo il pianeta.

Continua a leggere

La città sotterranea di Montreal

Sostenibile.com RésoArticolo di Camilla Munno

Montreal, la cosmopolita capitale del Quebec, nota per la sua architettura coloniale, nasconde una città sotterranea, una realtà underground denominata Réso. La città sotterranea rappresenta un elemento fondante della struttura urbana ed il sottosuolo è una risorsa fondamentale da utilizzare nel giusto modo.

Continua a leggere

Tradizione, natura e sostenibilità

 

Articolo e foto di Camilla Munno

 

 

Le cattedrali del consumismo e del lusso lasciano il tempo che trovano, ma il paesaggio, la natura e l’ambiente che ci circonda rimangono per sempre, sono il nostro patrimonio da tutelare, conservare e vivere consapevolmente.

Oggi molti viaggiatori sentono l’esigenza di ristabilire un rapporto con la natura, per ritrovare se stessi ed avere un rapporto diretto con ambiente, cibo, sensazioni, cultura e tradizioni. Un turismo responsabile ed ecologico, il cui leif motiv è vivere la natura nella sua complessità e bellezza, nel suo totale rispetto, recuperando i valori e le tradizioni perse, scoprendo luoghi nascosti e convivendo con essi. Continua a leggere

Difesa del territorio: l’esempio virtuoso del fiume Reno

Articolo di Camilla Munno

dissesto_idrogeologicoQuanto sia problematica la situazione della tutela del territorio in Italia è ormai sotto gli occhi di tutti. L’abusivismo edilizio, l’estrazione illegale di inerti dagli alvei fluviali e l’agricoltura intensiva – accompagnati dalla forte urbanizzazione e dalla canalizzazione forzata dei corsi d’acqua – hanno portato a un incontrollabile dissesto idrogeologico, che proprio in questi giorni ha devastato le terre sarde. Il ripetersi di eventi calamitosi di tale portata non può semplicemente attribuirsi ai cambiamenti climatici e ai fenomeni naturali, ma è sicuramente dovuto anche alla noncuranza e allo sfruttamento intensivo del suolo che l’uomo ha fatto e continua a fare, senza regole e senza tutela per il territorio.

Continua a leggere

Agricoltura urbana: realtà francesi a confronto

Sostenibile.com agricoltura urbanaArticolo di Camilla Munno

L’agricoltura urbana e periurbana si sta diffondendo da anni in Francia con l’obiettivo di preservare aree verdi residuali, inserendole nella politica di pianificazione territoriale, riproponendo l’attività agricola, forte motore economico produttivo, con funzione di difesa ambientale, di tutela e valorizzazione del territorio

L’agricoltura periurbana si sviluppa in uno spazio agricolo di frangia, definito da Vanier come un terzo spazio, una nuova attività dal valore sociale, culturale e ed ambientale, che  i molti casi recupera luoghi abbandonati e riposta in vita aree dismesse.

Continua a leggere

Un quartiere rurale sostenibile a Targon

Sostenibile.com la ruralitèArticolo di Camilla Munno

Pensare alla campagna al di fuori dei modelli urbani dominanti, inventare un vocabolario che superi i regionalismi, questi sono i problemi di cui il collettivo Pepitomicorazon si occupa, avvicinandosi alla comunità rurale. La campagna non deve essere vista come luogo di isolamento ma come alternativa alla forte urbanizzazione ormai in corso nelle città e nelle zone periurbane.

Continua a leggere

Stile Sostenibile: alimentazione, stili di vita e salute

ASostenibile.com stile sostenibilerticolo di Camilla Munno

Cominciano martedì 26 gennaio, gli incontri divulgativi organizzati dall’associazione “Il mestolo in tasca“, sul rapporto tra alimentazione, stili di vita e salute, incontri che hanno l’intento di fornire informazioni semplici e chiare sull’alimentazione, il benessere e gli stili di vita da acquisire per vivere una vita sana. Un’occasione per avvicinarsi al tema dell’alimentazione, oggigiorno molto delicato e sdoganato, per informarsi e comprendere la funzione del cibo e il suo legame con il nostro benessere.

I primi due incontri sono stati organizzati insieme all’Associazione “Cibo e Salute”, un’associazione di medici, biologi, educatori, operatori sociosanitari e giornalisti che si propone di divulgare un’alimentazione più coerente con i criteri di salvaguardia della salute e cura delle malattie, diffondendo il metodo di cura della Dott.ssa Kousmine, una lungimirante dottoressa svizzera la quale dedicò la sua vita intera a studiare il legame tra cibo e malattie, coniugando la visione classica della medicina con una visione più olistica dell’organismo.

Continua a leggere

#iorestoverde

La marcia continuaArticolo di Camilla Munno

Inizia il countdown finale per il termine della COP21, a Parigi si sta vivendo l’ultima settimana di lavori, la settimana delle scelte, delle decisioni per salvare il nostro pianeta e le generazioni future, invertire la rotta e prendere in mano sistematicamente le responsabilità storiche, sociali e ambientali.

Bisognare trovare le risposte e bisogna farlo subito, come ha detto Bank Ki Moon – Segretario Generale dell’ONU negli scorsi giorni “i Paesi sviluppati devono essere concordi nel farsi carico della quota più ampia di misure per via delle responsabilità storiche”.

 Ma anche la società civile e il grande sottobosco di associazioni che ogni giorno combatte per la causa, possono fare qualcosa ripartendo dal basso e sensibilizzando cittadini ed amministrazioni, il riscaldamento globale sta devastando il pianeta e minando la nostra salute, il problema è ora ed ora bisogna agire!

Continua a leggere

Una domenica in “stile sostenibile”

Sostenibile.com stile sostenibileArticolo di Camilla Munno

Puntata n°2: è andato in onda al Centro culturale Lombroso 16, il 15 novembre, il secondo incontro in “stile sostenibile”, la conferenza su Cibo, territorio e stile alimentare curata dall’Arch. Camilla Munno che ha trattato il rapporto, le relazioni e le dinamiche tra cibo, città, società e territorio, dal punto di vista alimentare e psicologico, strategico e urbano e agricolo/produttivo; il workshop di cosmesi Vegana tenuto da Tiziana Tarcinale, naturopata esperta in medicine alternative (per l’Associazione Arkansiel) e il mercatino sostenibile in Terrazza.

Continua a leggere

Stile sostenibile

Sostenibile.com stile sostenibileArticolo di Camilla Munno

2°appuntamento domenica 15 novembre dalle ore 15:

Domenica 15 novembre dalle ore 15.00 Sostenibile.com torna al Polo Culturale Lombroso 16 con il secondo appuntamento in “Stile sostenibile, la giornata prevederà una conferenza sul rapporto tra cibo, territorio e ambiente, un workshop vegano e il mercatino sostenibile.

La conferenza EDUCAZIONE SOSTENIBILE #lezione1: Territorio, cibo e stile alimentare, dalle 15 alle 17, è stata curata ed ideata dall’Arch. Camilla Munno ( che poi sarei io, la blogger che sta scrivendo), pianificatore ambientale, territoriale e urbanistico e blogger di Sostenibile.com, poiché tengo molto alla diffusione dei saperi e ad uno sviluppo sostenibile socio-ambientale, sto promuovendo un percorso di educazione alla sostenibilità per i cittadini e il cibo e le sue sfaccettature, mi sembrava il migliore argomento su cui cominciare a chiarirsi le idee.

Continua a leggere